USA ieri e oggi

203 voti “ America Oggi ” è un film di Robert Altman, uscito più di vent’anni fa. Ognuno può vedervi qualcosa e fabbricarsi l’interpretazione che crede, visto che l’ingegno del regista e il classico andamento plutarchiano, a storie parallele,  fa incrociare i circuiti mentali come un intrico di binari in stazione. Nondimeno il tempo è passato  e dunque,  dal 1993, l’America è cambiata di… Inserita da carmengueyeny 2 giorni fa

Basilicata, dal passato al post 2019

448 voti " Vorrei invece  rivedere le immense distese dei pianori lucani della mia infanzia,  greggi e mandrie, case sparse e masserie; lo sguardo sfuggente dei contadini, il sole che inondava il mattino operoso, la vita che scorreva senza soluzione di continuità, tra nascite e morti e feste un po’ religiose e un po’ pagane; l’altura dello spoglio santuario del Carmine, da cui lo sguardo… Inserita da carmengueyeny 15 giorni fa

Famiglia oggi

430 voti L’Italia era considerata un paese prolifico, fino a tutto il primo dopoguerra, al pari di tanti paesi del sud Europa. Non ci soffermiamo sulle cause e, in ogni caso, il dato non sempre era congruo: famiglie numerose si contavano anche a latitudini più nordiche. Forse ciò che colpiva era il numero dei figli in rapporto alle scarse possibilità di genitori allora, spesso quasi in miseria. L'eccesso… Inserita da carmengueyeny 20 giorni fa

Racconto - Black Christmas

392 voti Moussa Diop si strinse nel giubbotto di finta pelle marrone scuro, con il colletto di finta pelliccia bianca, comprato al mercatino Shangai di Via Gramsci. I calzoni erano di cotone spesso, ma sempre per mezza stagione, invece si era alla vigilia di Natale, era freddo, tirava vento, la neve stava appesa al cielo grigio chiaro e davanti a lui si stendevano quasi quindici giorni di nulla. Moussa… Inserita da carmengueyeny 29 giorni fa

Basilicata, non solo Coast

304 voti C’è voluto un film come “Basilicata Coast to Coast” (2010), scritto e diretto dalla star del posto Rocco Papaleo ( oggi assurto a rango di divo nazionale), pellicola infarcita di nomi famosi come Alessandro Gassman e Giovanna Mezzogiorno, per far parlare di questa regione misconosciuta del nostro sud. Manco a dirlo, i lucani non  hanno esultato per questa lettura inconsueta del loro… Inserita da carmengueyeny 32 giorni fa

Dedicato a Napoli

372 voti Già sentiamo il Vesuvio che ricomincia ad eruttare a sorpresa. Parlare di Napoli? Impresa titanica. Ci proviamo ugualmente.   La " Nea Polis" fu adagiata dagli dei in posizione di suprema bellezza, con la protezione e il rischio incombente del maestoso Vesuvio,  che causò i danni che sappiamo; ma molti secoli sono trascorsi  e ora il montarozzo sulfureo sembra… Inserita da carmengueyeny 33 giorni fa

COMPLOTTI A CORTE

296 voti La straordinaria bellezza di Soraya è leggendaria. Una sorta di Ava Gardner tedesco/iraniana, che lo Scià di Persia, Reza Pahlavi sposò giovanissima nel 1951,  non per ragion di stato ma per amore. Lei però non gli diede figli e lui dovette ripudiarla, come allora si diceva, su pressione della famiglia e dei dignitari. Le ipotesi di complotti di corte che conosciamo riguardano soprattutto… Inserita da carmengueyeny 37 giorni fa

Indro Montanelli, da Fucecchio

337 voti Questa non è una biografia, solo l’insieme di ricordi, di sprazzi di memoria, su  un valente giornalista, non esente da cadute di stile improvvide. Indro Montanelli, nato a Fucecchio nel 1909, era un toscanaccio  di bell’aspetto e penetranti occhi azzurri. Buona famiglia e dotte frequentazioni lo avviarono alla professione, che lo vedrà girare mezzo mondo; filo fascista e poi anti ( più… Inserita da carmengueyeny 38 giorni fa

Italia, famiglie e società

351 voti L’Italia era considerata un paese prolifico, fino a tutto il primo dopoguerra, al pari di tanti paesi del sud Europa. Non ci soffermiamo sulle cause e, in ogni caso, il dato non sempre era congruo: famiglie numerose si contavano anche a latitudini più nordiche. Forse ciò che colpiva era il numero dei figli in rapporto alle scarse possibilità di genitori allora spesso quasi in miseria. L'eccesso di… Inserita da carmengueyeny 39 giorni fa

Italiane con velo

416 voti Siamo stati una generazione di ribelli, noi; non come i fratelli grandi che fecero il sessantotto, ma abbastanza da rinnegare il passato e pensare che una nuova era fosse da vivere, anzi da addentare. La vita trascorse con il suo carico di gioie e dolori, momenti lieti e delusioni, soddisfazioni e smacchi, fino alla sensazione che qualcosa, un soffio sempre più impetuoso, ci stava superando… Inserita da carmengueyeny 40 giorni fa

Vecchi amori - Dedicato a Roma

359 voti Come ci illustrò Alberto Sordi nel suo "one man film" Il Marchese del Grillo, il passato imperiale di Roma è un ricordo davvero remoto, cui attaccarsi con prudenza. Un conto è utilizzarlo per attrarre turisti - attività in crisi come un po' ovunque nella nazione - altro è comportarsi come se duemila anni non fossero trascorsi. Accenniamo preliminarmente alla composizione… Inserita da carmengueyeny 40 giorni fa

Caso Aldrovandi: riflessioni

352 voti Nel 2009 questo ragazzo ferrarese,  ventunenne, sta tornando a casa dopo una nottata diremmo “trasgressiva”,  in un locale; nessuno, nemmeno la famiglia, ha mai escluso l’uso di stupefacenti da parte del giovanotto, abitudine ahimé invalsa da anni in un certo genere di discoteche e affini, alquanto diffusa tra le nuove generazioni. Non intendiamo esprimere giudizi, riservandoci la… Inserita da carmengueyeny 42 giorni fa

Migrazioni: esodi epocali e mancate promesse

359 voti Come ha osservato giustamente qualcuno, diventa improprio parlare solo di migrazioni, dovendo piuttosto definirsi, con terminologia ontologicamente diversa,  esodi epocali. Inizia infatti a stare stretto il sostantivo immigrazione. Questa si verifica sulla spinta di bisogni primari e in presenza di una vistosa sperequazione tra le condizioni dei popoli (quantomeno, se è vissuta come tale)… Inserita da carmengueyeny 43 giorni fa

Un nazista tra noi: il caso Luberti

352 voti Uno dei casi di cronaca nera del dopoguerra che più fece discutere fu, a Roma,  l'omicidio di Carla Gruber, nel 1970. Chi era? Una bella donna, compagna di Luciano Luberti, con cui condivideva figli avuti da altri. Fu ritrovata dal marito nella sua stanza da letto, chiusa dall'interno, ricoperta di fiori (tra miasmi insopportabili), a qualche giorno dalla morte per arma da fuoco. La versione… Inserita da carmengueyeny 44 giorni fa