La Alan Kurdi in attesa di un POS, mentre la Ocean Viking riprende il mare

386 voti Dopo che le assurde vicende legate alla Mare Jonio e alla Eleonore si sono concluse, almeno per quanto riguarda lo sbarco dei migranti a bordo, c'è ancora una nave nel Mediterraneo centrale in attesa di un porto sicuro. È la Alan Kurdi della Ong tedesca Sea-Eye che ospita 13 persone recuperate pochi giorni fa nella Sar gestita da La Valletta e che adesso staziona a poco più di 15 miglia nautiche… Inserita da Giuseppe Ballerini 4 settembre 2019

La Eleonore dichiara lo stato di emergenza e attracca a Pozzallo

448 voti A mezzogiorno, la nave della Eleonore della Ong tedesca Mission Lifeline ha ignorato il divieto di ingresso in acque italiane ed ha attraccato al porto di Pozzallo. A bordo aveva 104 persone tratte in salvo da un gommone che stava per affondare al largo delle coste libiche. Per una settimana quelle persone, oltre l'equipaggio, sono state costrette a condividere uno spazio inferiore a 50 metri… Inserita da Giuseppe Ballerini 2 settembre 2019

Eleonore, cinque giorni senza un porto sicuro

363 voti Un'altro giorno è trascorso e nessuna novità è arrivata per i migranti a bordo della Eleonore: oltre 100 persone costrette a viveve in uno spazio inferiore ai 50m². Di notte, l'equipaggio spegne radar e satellite in modo che alcune persone possano dormire sul tetto della cabina. Indubbiamente, questo è da considerarsi un grande successo per l'Europa... non si capisce come e perché, ma per… Inserita da Giuseppe Ballerini 31 agosto 2019

Eleonore, quattro giorni senza un porto sicuro

408 voti Il capitano della Eleonore, nelle ultime ore, è stato categorico: "La barca deve urgentemente entrare in un porto". Oltre alle immaginabili condizioni igenico sanitarie, conseguenti alla permanenza di oltre 100 persone a bordo di una nave lunga 20 metri e larga 5, anche riposare è un problema. Per questo, le persone, dopo 4 giorni di permanenza sul ponte, sono sempre più sfinite, nessuno… Inserita da Giuseppe Ballerini 30 agosto 2019

Eleonore, tre giorni senza un porto sicuro

382 voti Mercoledì una nave con i rifornimenti ha raggiunto la Eleonore, che staziona davanti le coste maltesi con oltre 100 migranti a bordo. La cambusa della nave è stata rifornita di acqua potabile, cuscus, mele, disinfettante e altro. I bambini del capitano della nave che ha portato i rifornimenti hanno regalato dei giocattoli per i bambini ospitati sulla Eleonore. Questo è però il terzo giorno di… Inserita da Giuseppe Ballerini 29 agosto 2019

La Libia? Una "Auschwitz" a 120 miglia dalle coste italiane"

428 voti Ne aveva già parlato qualche settimana fa il Corriere. Ha ripreso la vicenda anche Rai News , in un servizio andato in onda martedì. La notizia riguarda il dott. Massimo Del Bene, direttore responsabile del reparto di Chirurgia plastica ricostruttiva dell'Ospedale San Gerardo di Monza. Una parte della sua attività, e naturalmente quella del suo team, è dedicata alla ricostruzione delle mani… Inserita da Giuseppe Ballerini 28 agosto 2019

La Eleonore davanti a Malta in attesa di un porto sicuro

325 voti A bordo della Eleonore, che si trova a 12 miglia nautiche da Malta, sono in attesa di sapere dove e quando poter sbarcare le 101 persone a bordo, consapevoli, anche per le dimensioni della nave, di non poter essere in grado di gestirne a lungo la loro permanenza. Essendo tedesca l'Ong Mission Life, che gestisce la Eleonore, sono pertanto stati avviati contatti con la Germania, in modo che possa… Inserita da Giuseppe Ballerini 28 agosto 2019

La Eleonore della Ong Mission Lifeline salva 101 migranti al largo della Libia

404 voti Doppio salvataggio, quello effettuato lunedì dall'equipaggio della nave Eleonore, che batte bandiera tedesca ed è armata dalla Ong Mission Lifeline. 101 le persone tratte in salvo che navigavano a bordo di un gommone che stava affondando a 43 miglia da Al-Khoms. Duplice salvataggio perché quando erano iniziate le operazioni per portare i naufraghi a bordo dell'Eleonore si è avvicinata un'unità… Inserita da Giuseppe Ballerini 27 agosto 2019

Gli ultimi rigurgiti del ministro senza portafoglio al razzismo e all'odio razziale

408 voti Mentre a Lampedusa e in Sicilia continuano gli sbarchi autonomi di migranti provenienti dalla Tunisia, la Ocean Viking dopo aver sbarcato i 356 migranti a bordo ed aver effettuato un scalo tecnico tornerà in zona SAR, raggiungendo la Mare Jonio che già staziona davanti le coste libiche. Nel frattempo, il ministro senza portafoglio per la promozione del razzismo e dell'odio razziale annuncia… Inserita da Giuseppe Ballerini 24 agosto 2019

Malta concede un porto sicuro ai 356 migranti della Ocean Viking che saranno trasferiti in sei Stati dell'Ue

395 voti "A seguito di discussioni con la Commissione europea e alcuni Stati membri, in particolare Francia e Germania, Malta ha accettato di partecipare alla soluzione della situazione di stallo relativa alla vicenda della nave Ocean Viking, preservando la propria posizione giuridica. Ocean Viking ha a bordo 356 persone, tutte intercettate e soccorse in varie operazioni, nessuna delle quali avvenuta… Inserita da Giuseppe Ballerini 23 agosto 2019

Dopo la Open Arms c'è ancora una nave nel Mediterraneo con 356 persone a bordo in attesa di un porto sicuro

441 voti Mentre la Procura di Agrigento ha concesso lo sbarco ai migranti rimasti a bordo della Open Arms, continua invece l'altra odissea dei 356 a bordo della Ocean Viking, nave norvegese gestita dalle Ong SOS mediterranee e Medici Senza Frontiere. Oltretutto, un terzo degli ospiti a bordo di quella nave è costituito da minori. Uno di loro è sopravvissuto al bombardamento del centro di detenzione di… Inserita da Giuseppe Ballerini 21 agosto 2019

Continua l'attesa della Ocean Viking per un porto sicuro dove sbarcare i 356 ospiti a bordo

385 voti Adam è arrivato in Libia nel giugno 2018. È stato catturato e portato a Bani Walid in un centro di detenzione gestito da trafficanti. "Non ci hanno dato da mangiare. Solo acqua salata. Siamo stati picchiati e torturati all'infinito, fino a quando i nostri genitori non avrebbero inviato denaro per farci rilasciare. Ogni giovedì, alcuni trafficanti venivano e prendevano le donne per violentarle… Inserita da Giuseppe Ballerini 18 agosto 2019

Stati Uniti, sulla vicenda Omar Tlaib adesso vuole intervenire la Camera dei Rappresentanti

386 voti La vicenda che, loro malgrado, ha visto protagoniste i due membri del Congresso Usa, Rashida Tlaib del Michigan e Ilhan Omar del Minnesota, a cui Israele ha negato l'ingresso potrebbe avere un seguito. Il gruppo dei democratici della Camera dei Rappresentanti, a cui le due parlamentari appartengono, sta valutando se presentare una mozione di sfiducia contro l'ambasciatore israeliano a… Inserita da Giuseppe Ballerini 18 agosto 2019

Ocean Vikings, una settimana fa il primo salvataggio, ma ancora nessun porto sicuro assegnato

423 voti Mentre 134 persone, nonostante il pronunciamento di un tribunale e quello del capo dello Stato che in poche righe ha smantellato il decreto sicurezza bis, vengono tenute prigioniere a bordo di una nave a cui si impedisce l'attracco ad un porto distante poche centinaia di metri, nel Mediterraneo Centrale vi è un'altra nave, la Ocean Viking, che è in attesa di un porto sicuro. Da bordo, l'equipaggio… Inserita da Giuseppe Ballerini 17 agosto 2019

Rashida Tlaib rinuncia al viaggio: non permetterò al governo israeliano di umiliare me e la mia famiglia

364 voti Dopo la dichiarazione di Israele di concedere alla deputata Rashida Tlaib la possibilità di visitare la propria famiglia in Cisgiordania per motivi umanitari, è poi arrivata la replica della parlamentare democratica - in carica alla Camera dei Rappresentanti dal gennaio 2019 - che ha rilasciato la seguente dichiarazione, comunicando di rinunciare al viaggio in Israele e Palestina. "Nel mio… Inserita da Giuseppe Ballerini 16 agosto 2019