Pensioni, nel 2016 i nuovi assegni calano di oltre il 22%: è l'effetto della Manovra restrittiva e dell'AdV

Pensioni, nel 2016 i nuovi assegni calano di oltre il 22%: è l'effetto della Manovra restrittiva e dell'AdV
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr

Le ultime novità sulle pensioni riprendono un nuovo report pubblicato dall'Osservatorio dell'Inps, con il quale si sono diffusi i dati riguardanti le nuove pensioni liquidate nel corso del 2016.

Su base annua, il calo complessivo registrato è stato superiore al 22%, un dato che porterà sicuramente benefici in termini di sostenibilità finanziaria all'Inps, ma che riporta all'attenzione anche il tema della solidarietà sociale sia nei confronti degli anziani che dei giovani (tagliati fuori dal turn over).

Sono state 126mila le persone a cui è stata rimandata al futuro la data per accedere alla pensione. Inoltre, le pensioni di vecchiaia hanno subito un taglio superiore al 30%, senza dimenticare gli assegni di invalidità, scesi di circa il 16%, oltre a quelli ai superstiti che hanno fatto registrare una diminuzione del 12%. Infine, anche agli assegni sociali si registrano in calo del 28,7%.

Altri dettagli
calmail
nella categoria Economia
Attendere...