La Serie A si ferma per la morte improvvisa del capitano della Fiorentina Davide Astori. Aveva 31 anni

La Serie A si ferma per la morte improvvisa del capitano della Fiorentina Davide Astori. Aveva 31 anni

La Fiorentina profondamente sconvolta si trova costretta a comunicare che è scomparso il suo capitano Davide Astori, colto da malore. 

Per la terribile e delicata situazione, e soprattutto per rispetto della sua famiglia si fa appello alla sensibilità degli addetti ai lavori.


In trasferta a Udine, i viola dovevano giocare nel pomeriggio alla Dacia Arena la gara di ritorno della 27esima giornata di serie A.

Non vedendolo scendere per la colazione, i compagni di squadra sono andati a chiamare Davide Astori nella sua camera e lo hanno trovato morto. La triste e incredibile notizia è stata annunciata dalla Fiorentina con il comunicato riportato all'inizio.

Davide Astori, 31 anni, difensore centrale, aveva iniziato la sua carriera di calciatore nelle giovanili del Milan, per poi fare le prime esperienze in serie C, prima di consacrasi nel Cagliari dove ha giocato dal 2008 fino al 2014. Nella stagione 2014-2015 passa alla Roma e in quella successiva viene acquistato dalla Fiorentina, con cui esordisce il 23 agosto nella partita di campionato Fiorentina-Milan (2-0). Dopo l'addio di Gonzalo Rodríguez, a partire da questa stagione, Astori era il nuovo capitano dei viola. 

Il suo esordio in nazionale è avvenuto il 29 marzo 2011, quando aveva 24 anni, nell'amichevole Ucraina-Italia, terminata 0-2.

Astori lascia la compagna Francesca e la figlia Vittoria.

In segno di lutto, dapprima solo le partite che vedevano protagoniste la Fiorentina contro l'Udinese e il Cagliari impegnato contro il Genoa sono state rinviate. Successivamente è stata comunicata la notizia che tutte le partite in programma questa domenica non saranno disputate.

Categoria Sport
Attendere...