Toninelli va a Genova per dire agli sfollati di pazientare

Toninelli va a Genova per dire agli sfollati di pazientare

"Genova è ciò che tutti noi dobbiamo avere il coraggio di essere." Chissà che cosa avrà voluto dire il ministro Toninelli con questa frase ad effetto  con cui ha chiuso il suo post su Facebook per aggiornare i suoi sostenitori sulla visita da lui effettuata quest'oggi a Genova, dove ha incontrato sfollati e cittadini.

L'accoglienza a lui riservata, ma questo Toninelli nel suo post si è dimenticato di ricordarlo, non è stata delle più entusiaste. Risposte è lo slogan con cui i manifestanti lo hanno accolto quando il ministro, accompagnato dalla commissaria Ue ai Trasporti Bulc e dai commissari Toti e Bucci, si è presentato sotto i resti del ponte Morandi.

"Molte delle aspettative che avevamo - hanno detto i manifestanti - sono andate deluse ma più che la cattiva volontà si è percepita una forma di impotenza rispetto a quello che è il divenire della situazione, per i tempi della giustizia, delle procedure."

Toninelli ha risposto che "il Governo ha già dato e darà a brevissimo ulteriore riscontro a tutte le loro esigenze. Queste persone - ha aggiunto - devono sapere che lo Stato è dalla loro parte, al loro fianco", aggiungendo di essere orgogliosissimo per il cosiddetto decreto Genova, e non solo per i contenuti, ma anche per come giuridicamente è stato concepito e messo su carta!

I Genovesi, pare, hanno dato ancora qualche settimana di credito al Governo, anche grazie alla mediazione dei commissari nominati che sono anche a capo delle istituzioni locali, comune e regione.

A breve, però, sarà da capire se il decreto Genova riuscirà a superare i presumibili scogli giuridici in relazione all'esclusione di Autostrade (come degli altri concessionari della rete autostradale - decisione, quest'ultima, nei confronti della quale l'Antitrust ha espresso più di una perplessità) che, tramite il suo ad Castellucci, in audizione alla Camera, ha confermato sì di accollarsi i costi della ricostruzione, ma che in merito ad eventuali ricorsi ha rimandato qualsiasi decisione definitiva al consiglio di amministrazione che - ha detto - valuterà il testo definitivo del decreto:"

Categoria Cronaca
Attendere...