Era triste, solo e appartato. Pensava ormai che tutti lo avessero dimenticato e messo da parte per sempre. Invece no. Non è così, c'è ancora bisogno di lui!

Di chi? Ma del modulo per gli spostamenti, l'autodichiarazione per muoversi da casa da mostrare al vigile, al carabiniere, al poliziotto o a chiunque te lo chieda, sperando di convincerlo di aver indovinato la motivazione giusta per uscire di casa... in periodo di lockdown o di coprifuoco (nel senso di lockdown notturno).

Nel caso la scusa non sia ritenuta valida... multa! E in fondo non è male, dato che qualche secolo fa (pareva l'altro ieri), per lo stesso motivo, ti potevano pure appendere alla forca. 

Ma in tempi di pandemia ci dobbiamo adattare e rassegnarci a quello che il coronavirus ci impone.

Ecco quindi il modulo da stampare che, premurosamente, la ministra Lamorgese ha già reso disponibile, già da qualche giorno a dire il vero per i coprifuoco anticipati da alcune regioni, sul sito del ministero dell'Interno. 

E adesso... sotto con la stampante, ci sono parenti e vicini che già hanno bisogno di compilarlo.