Piante della salute, Equiseto

Piante della salute, Equiseto

L'Equiseto, chiamato anche coda cavallina, è una pianta erbacea esistente sin dall'epoca preistorica e cresce spontaneamente nei luoghi umidi, ai bordi dei fossi e degli stagni.

I suoi costituenti chimici principali sono polifenoli, saponine, silice solubile e insolubile e altri minerali tra i quali potassio, calcio, magnesio e zinco.
E' proprio la silice vegetale a essere ben assorbita e metabolizzata dall'organismo: il meccanismo preciso per cui questo rimedio naturale esplica una funzione determinante è la sua capacità di penetrare nell'osteoblasto e nel condroblasto in modo tale da partecipare al metabolismo dell'osso e apportando importanti quantità di minerali essenziali quali calcio, magnesio e fosforo.

Nel fibroblasto l'Equiseto contribuisce alla sintesi del collagene e al mantenimento dell'elasticità della parete arteriosa e venosa.

In erboristeria la pianta è molto utilizzata per le sue proprietà diuretiche e remineralizzanti oltre come indicato a favorire l'accrescimento osseo, la dentizione e la crescita di unghie e capelli.

Nella moderna Fitoterapia l'Equiseto si utilizza sotto forma di estratto secco titolato e standardizzato in silicio sia per le prevenzione e cura dell'osteoporosi che per le finalità diuretiche remineralizzanti.

Può essere utilizzata validamente anche la tisana.

In gravidanza e allattamento va utlizzato sotto controllo di un medico esperto in Fitoterapia.

 

Consigliato da Clorofilla Erboristeria

 

marcoone
nella categoria Salute
Attendere...