Caos M5S a Palermo, le firme false mettono a rischio la partecipazione dei grillini alle prossime elezioni nel capoluogo?

Caos M5S a Palermo, le firme false mettono a rischio la partecipazione dei grillini alle prossime elezioni nel capoluogo?

Sono giorni complicati per il Movimento 5 Stelle a Palermo. La vicenda delle firme false tiene banco nelle carte dei magistrati e il leader pentastellato Beppe Grillo starebbe pensando al ritiro della lista dalla prossima tornata elettorale siciliana.

Anche i grillini sarebbero caduti bel "vizietto" - comune a quasi tutti i partiti - che li vedrebbe colpevoli di aver compilato delle liste elettorali senza il corretto sostegno di firme valide raccolte tra gli elettori.

L'inchiesta condotta dai pm Dino Petralia e Claudia Ferrari vede l'ipotesi di “falso nella compilazione di liste elettorali e di candidati”, reato punibile con la reclusione.

L'inchiesta è partita da un servizio della trasmissione televisiva Le Iene con la confessione spontanea di un testimone oculare.

Per ulteriori dettagli
saelvig91
nella categoria Politica
Attendere...