L'arte ed i sogni di una civiltà

L'arte ed i sogni di una civiltà
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr

Il filosofo e fondatore di Scientology L. Ron Hubbard, ha sempre espresso una grande stima nei confronti degli artisiti ed ebbe a scrivere: “Una cultura è grande quanto lo sono i suoi sogni,” affermò, “e i suoi sogni vengono sognati dagli artisti”.

Ed anche: “Si può misurare quanto sia elevata una cultura,” dichiarò fermamente, “direttamente dal numero di persone che lavorano nel campo dell’estetica.” 

Sostenne inoltre che la riabilitazione dell’artista diventa un’impresa di valore straordinario, capace di ripagare la cultura in misura mille volte maggiore.

A favore delle persone creative egli fondò specificamente i Celebrity Centre, Chiese di Scientology speciali che offrono gli stessi servizi delle altre Chiese di Scientology, ma in un ambiente particolarmente gradevole per gli artisti.

In un Celebrity Centre un artista, a prescindere dalla sua fama, può usufruire dei servizi di Dianetics e Scientology in un ambiente sicuro e privo di distrazioni.

 

Maggiori informazioni
sandrone
nella categoria Cultura e Spettacolo
Attendere...