Morto Nicky Hayden, il pilota non ce l'ha fatta

Morto Nicky Hayden, il pilota non ce l'ha fatta

Nicky Hayden, il campione di motociclismo americano che da cinque giorni lottava tra la vita e la morte all'ospedale Bufalini di Cesena dopo essere stato investito da un'auto mentre si allenava in bicicletta sulle strade della riviera romagnola, non ce l'ha fatta.

Troppo gravi sono risultati i danni cerebrali riportati dopo il gravissimo incidente che, suo malgrado, l'aveva visto protagonista. In coma dal momento del ricovero, Hayden non aveva mai ripreso conoscenza.

Nel video registrato da una telecamera di sorveglianza di un'abitazione che si affaccia sulla strada in cui è avvenuto l'incidente, il pilota americano, probabilmente distratto dalla musica che stava ascoltando su un iPod, parrebbe non aver rispettato una precedenza finendo così per essere travolto da una Peugeot 206 che sopraggiungeva proprio in quel momento.

Nicholas Patrick "Nicky" Hayden era nato a Owensboro il 30 luglio 1981. Dopo aver esordito nel 2003, nel 2006 ha conquistato il titolo di campione del mondo di MotoGP, specialità che aveva abbandonato nel 2016 per passare alla Superbike in cui correva con il team ufficiale Honda. Lo scorso anno, al termine della stagione, si era classificato quinto nel mondiale.

Per ulteriori dettagli
fabiosala
nella categoria Sport
Attendere...