Facebook aggiunge la funzionalità per la raccolta fondi all'interno di Safety Check

Facebook aggiunge la funzionalità per la raccolta fondi all'interno di Safety Check

Questo mercoledì, Facebook, il social network che ha raggiunto ormai quasi 2 miliardi di utenti, ha annunciato che consentirà agli utenti degli Stati Uniti di raccogliere denaro da destinare a delle donazioni tramite la sua funzione "Safety Check", per facilitare in tal modo la possibilità di portare aiuto nel più breve tempo possibile alla persone colpite da catastrofi naturali, attacchi terroristici o eventi comunque dannosi per persone e|o cose.

"Safety Check", che ha debuttato nel 2014, consente agli utenti di Facebook che si trovino coinvolti in una situazione pericolosa di comunicare ai propri amici la loro condizione. Negli Stati Uniti è stato utilizzato per la prima volta lo scorso anno dopo la carneficina che provocò l'uccisione di 49 persone in una discoteca di Orlando, in Florida.

Lo strumento per la raccolta fondi all'interno di Safety Check sarà reso disponibile nelle prossime settimane a partire dagli Stati Uniti, in base a quanto dichiarato in un comunicato rilasciato da Facebook nella propria newsroom.

La funzione Safety Check è stata attivata di recente per l'attacco terroristico a Londra che ha avuto inizio sul London Bridge e per l'incendio di merocledì 14 giugno, sempre a Londra, in cui è andata completamente distrutta una torre di 24 piani, causando la morte di almeno 6 persone e il ferimento di oltre 50.

Il network sociale ha attivato "Controllo della sicurezza" per gli utenti di Londra il mercoledì dopo un incendio in un edificio che ha ucciso almeno sei persone e ferito più di settanta.

Contestualemente, l'update prevede anche un'ulteriore implementazione del Community Help che sarà disponbile sulla desktop per tutti i tipi di "crisi" per le quali il Safety Check verrà abilitato, la possibilità di condividere una breve nota nel News Feed del Safety Check, oltre ad avere maggiori informazioni su un evento di crisi tramite NC4.

Mauro Sartini
nella categoria Scienza e Tecnologia
Attendere...