James Hall in Worship and Praise, nella Concattedrale di Taranto il 22 dicembre

James Hall in Worship and Praise, nella Concattedrale di Taranto il 22 dicembre
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr

Amanti del gospel? Allora c'è un appuntamento fatto apposta per voi. L'associazione Amici della Musica «Arcangelo Speranza», alle ore 21 di giovedì 22 dicembre, nella Concattedrale di Taranto, hanno organizzato il concerto di James Hall impegnato in un nuovo progetto intitolato Worship and Praise.

James Hall si esibirà, con una formazione composta da nove cantanti ed una sezione strumentale di tre musicisti, in un repertorio che fonde tradizione afroamericana (gospel, spiritual, soul e jazz) con le sonorità urbane della black music.


Il concerto del 22 dicembre è il primo appuntamento di un percorso tematico sul tema dell'essere profughi che si svolgerà in diciannove appuntamenti interessando diverse forme di spettacolo - classica, etnica, canzone d’autore, danza e teatro-musica - e si concluderà il 7 maggio 2017.

Tra i protagonisti, il cantautore Sergio Cammariere (23 febbraio, Teatro Orfeo) ed il violoncellista Mario Brunello (3 marzo, auditorium Tatà). Peppe Servillo sarà la voce recitante de l’«Histoire du Soldat» di Stravinskij (14 febbraio, Auditorium Tatà).

Da non dimenticare neppure la partecipazione del chitarrista di flamenco Diego del Morao (10 gennaio, Auditorium Tatà), l’arte del musicista siriano Aheam Ahmad (27 gennaio, Auditorium Tatà), le cui immagini tra le macerie nel quartiere alle porte di Damasco, quando l’Isis gli ha bruciato il pianoforte, hanno commosso il mondo intero.

romoletto
nella categoria Cultura e Spettacolo
Attendere...