La recensione di "Facciamo che io ero": comicità dai registri molteplici, grazia e leggerezza, la conferma del talento puro di Virginia Raffaele

La recensione di Facciamo che io ero: comicità dai registri molteplici, grazia e leggerezza, la conferma del talento puro di Virginia Raffaele

Convincono i nuovi personaggi dell'artista romana: Mannoia, Murgia e Bianca Berlinguer. Lo show di Rai Due rispecchia integralmente l'essenza professionale e umana di Virginia. Ci sono allegria e momenti di riflessione, c'è una linea ben precisa, tutti gli ospiti sono funzionali al ruolo della mattatrice

Maggiori informazioni
carloca
nella categoria Cultura e Spettacolo
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Attendere...