Mercati, il petrolio corre forte sulla scia delle tensioni in Medio Oriente

120 voti Le tensioni nello stretto di Hormuz hanno messo le ali al greggio, che in avvio di seduta all'inizio della settimana aveva fatta un balzo di circa il 2%, salvo poi riposizionarsi verso il basso. I mercati sono preoccupati che le recenti tensioni in Medio Oriente (tra Usa, Iran e adesso anche Regno Unito) e in particolare nello stretto di Hormuz, uno dei passaggi più transitati dalle navi che… Inserita da NapoliGol.it 20 ore e 6 minuti fa

Investimenti, si preannuncia una settimana blanda per il dollaro USD

367 voti All'orizzonte ci sono pochi spunti macro interessanti, per cui il dollaro vivrà la settimana entrante sulla scia degli ultimi eventi, quelli che hanno visto Powell (capo della FED) aprire in modo netto al taglio dei tassi nel prossimo meeting del Fomc di fine luglio. Taglio giustificato da alcune caratteristiche, giudicate da Powell negative, associate alla crescita dell'economia americana: bassa… Inserita da NapoliGol.it 8 giorni fa

Mercato azionario, è cominciata malissimo la settimana di Deutsche Bank

363 voti Il tanto atteso piano di ristrutturazione di Deutsche Bank, alla fine si è rivelato un flop. I mercati non hanno apprezzato la strategia (essenzialmente difensiva e fondata su tagli drastici dell'organico) del colosso bancario tedesco, che nella prima sedute della settimana a Francoforte ha perso oltre il 5%. Spese per oltre 7 miliardi di euro, tagli al personale per 18mila dipendenti, il tutto… Inserita da NapoliGol.it 14 giorni fa

Materie prime, a brillare di recente è soprattutto il ferro

341 voti Il mercato del ferro sta vivendo una fase di grande vivacità. La quotazione di questo metallo è infatti arrivata a livelli che non si vedevano da tempo, tanto da arrivare a realizzare il maggior guadagno settimanale dal mese di febbraio. Perché il prezzo del ferro è aumentato? Per il calo dell'offerta dovuto ad una riduzione della produzione da parte della brasiliana Vale dopo il crollo della diga… Inserita da NapoliGol.it 17 giorni fa

Export italiano negli USA minacciato dai dazi di Trump

385 voti Dopo che il fronte di tensione con la Cina si è sopito, Donald Trump ha impiegato pochissimo tempo ad alzare il livello dello scontro con la UE. In che modo? Proponendo l'allargamento della black list (indicata ad aprile) di prodotti europei che vengono esportati negli USA. Lo scorso aprile gli Usa avevano proposto delle nuove tariffe doganali per prodotti con un controvalore commerciale pari a 21… Inserita da NapoliGol.it 21 giorni fa

Finanza, i suggerimenti sprint vanno sempre evitati

73 voti Il mondo della finanza corre veloce, e tra  consulenti c'è così tanta concorrenza da tradire le stesse basi del mestiere. Quelle che mettono al primo posto la calma e l'attenta analisi del cliente. Ecco perché quando vi offrono un piano di investimento in poche mosse, bisogna stare sempre attenti alla fregatura. Inserita da NapoliGol.it 22 giorni fa

Mercati emergenti, l'Argentina è rientrata nell'indice MSCI

354 voti Dopo dieci anni di attesa, l'Argentina è tornata a far parte dell'indice Msci, Emerging Markets Index. Nel 2009 il paese sudamericano era stato declassato a mercato di frontiera dal punto di vista degli investimenti. Adesso questa nuova "promozione" potrebbe favorire l'afflusso di capitali stranieri nel paese. Di recente, l'Argentina ha ottenuto un prestito di 56 miliardi di dollari dal… Inserita da NapoliGol.it 26 giorni fa

Greggio, quotazione in frenata dopo la corsa degli ultimi giorni

376 voti Dopo alcuni giorni in cui il petrolio ha marciato forte sul mercato delle commodity, si sta assistendo ad una battuta d’arresto della sua quotazione. A mettere il turbo all'oro nero era stato l’accrescersi delle tensioni tra Usa e Iran. Adesso la quotazione per il Wti oscilla intorno ai a 57,50 dollari al barile, mentre quella del Brent intorno ai 64,45 dollari. Adesso però gli investitori sono… Inserita da NapoliGol.it 28 giorni fa

Costo del denaro, il taglio della FED è a scopo preventivo

330 voti La settimana scorsa la Federal Reserve si è avvicinata più che mai al taglio del tasso di interesse, tanto da far ritenere che, probabilmente, questo possa essere deciso già nel prossimo meeting di luglio. Ma a ben guardare questa mossa, da parte della Banca centrale americana, ha un sapore più preventivo che curativo. Nel corso del 2018, la FED aveva aumentato per 4 volte al rialzo il costo del… Inserita da NapoliGol.it 29 giorni fa

Banco do Brazil, nessun cambio nella politica monetaria

333 voti La riunione del Copcom, il comitato di politica monetaria del Brasile, non ha prodotto cambiamenti nello scenario economico finanziario di quel Paese. Il tasso di interesse è stato confermato al livello storico più basso, ma non è detto che non possa esserci un ulteriore taglio del costo del denaro nel corso di quest'anno. Ad oggi il tasso di interesse è rimasto fermo al 6,5%, con i recenti… Inserita da NapoliGol.it 33 giorni fa

Tariffe, l'India colpisce 28 prodotti USA con dazi più cari fino al 70%

342 voti Il tema caldissimo tema del commercio internazionale si arricchisce di un altro episodio non irrilevante. L'India nei giorni scorsi ha infatti deciso di imporre agli Stati Uniti delle nuove tariffe doganali (che potranno arrivare anche fino al 70%) su 20 prodotti normalmente importati nel Paese provenienti dagli Usa. La decisione del neo rinnovato governo indiano è da considerarsi una ritorsione… Inserita da NapoliGol.it 36 giorni fa

Mercato dell'advertising sul web sempre più in crescita

316 voti Continua a svilupparsi il mercato della pubblicità su internet. Anche se i ritmi di crescita sono in lieve calo rispetto al passato, ormai il volume di affari ha raggiunto quasi i 3 miliardi di euro alla fine del 2018.  La cosa da sottolineare è che il mercato delle pubblicità su internet rimane concentrato nelle mani di pochi, i così detti OTT (Over The Top) che detengono il 75% del mercato,… Inserita da NapoliGol.it 39 giorni fa

Tasso di interesse, la Turchia per il momento non cambia rotta

350 voti Il meeting di politica monetaria della banca centrale di Turchia non ha prodotto alcuna novità. Tuttavia l'istituto centrale continua a far intendere che se la dinamica dell'inflazione sarà ancora al ribasso, potrebbe decidere di operare una manovra accomodante nei prossimi mesi. Non dimentichiamoci però che il costo del denaro in Turchia è ad oggi al 24%, mentre l'inflazione, a maggio al 18,71%,… Inserita da NapoliGol.it 41 giorni fa