Afghanistan, militari italiani organizzano seminario di diritto internazionale dei conflitti per l'esercito afgano

Afghanistan, militari italiani organizzano seminario di diritto internazionale dei conflitti per l'esercito afgano

Sviluppo della capacità "train the trainers", la Carta delle Nazioni Unite e la Storia del Diritto Internazionale dei Conflitti Armati, l'analisi delle principali Convenzioni e l'applicazione  delle stesse, nonché un approfondimento sull'applicazione ed il rispetto del Diritto Internazionale Umanitario nella condotta di operazioni militari anche alla luce delle previsioni della Carta delle Nazioni Unite: questi gli argomenti del seminario tenuto dai militari italiani a favore dei militari dell'esercito afgano.

Le lezioni di Diritto Internazionale dei Conflitti Armati a favore dei colleghi del 17° Corpo d'Armata dell'Afghan National Army sono state organizzate e svolte dai militari del contingente italiano del Train Advise and Assis Command West (TAAC-W) di Herat, comando multinazionale della NATO su base Brigata "Pinerolo" inquadrato nella missione Resolute Support (RS) in Afghanistan.

Le lezioni hanno l'obiettivo di rafforzare il bagaglio culturale e giuridico degli appartenenti alle Forze di Sicurezza locali e si inseriscono nel nuovo ciclo addestrativo ideato dal Contingente Italiano a favore delle unità delle Afghan  National Defense Security Forces (ANDSF) denominato "Omnia".

I militari afgani hanno manifestato davvero grande interesse  e partecipazione dato che in quanto istruttori saranno chiamati a condividere i contenuti  del seminario a favore delle Unità di appartenenza.  Il lavoro degli advisor italiani si inquadra nell'ambito della missione  NATO Resolute Support (RS)e ha l'obiettivo di fornire assistenza  consulenza e, soprattutto, addestramento  alle Forze di Sicurezza afgane per migliorarne la loro funzionalità.  nonché la loro capacità di di auto sostenersi.  

br>Con il contributo di la sottile linea rossa

Categoria Esteri
Attendere...