Romeo & Giulietta NATI SOTTO CONTRARIA STELLA, nasce nel 2005 da un'idea di Leo Muscato che dopo alcuni anni di lavori vari, decide di mettere a frutto la sua esperienza condividendola con un gruppo di professionisti. La passione per il teatro e la scrittura e, la possibilità di esprimersi sui grandi temi della letteratura internazionale, sono stati la spinta che hanno dato vita all'attività di “riscrivere” i grandi classici.

Questo spettacolo è andato in scena per la prima volta quattordici anni fa. Quest’anno ritorna in scena prodotto da Michele Gentile con un nuovo cast: Ale e Franz sono Giulietta e Romeo; invece Eugenio Allegri, Marco Gobetti, Paolo Graziosi, Marco Zannoni, interpretano tutti quanti gli altri personaggi. Le musiche originali di Dario Buccino sono suonate dal vivo da Roberto Zanisi. Romeo e Giulietta oltre le barriere, l'integrazione e le diversità. Esclusività ed originalità di cesellatura tanto da rendere unico, col segreto della idee, quello che solitamente non si dice ma che si può certamente osare anche con il dono della scrittura.

In assenza di profonda vita di comunità, ecco storie che galleggiano in un tempo indefinito in cui si insinua una vena grottesca, piacevolmente poetica, in cui equilibrio e stabilità risultano frutto di ricerca e ragione.

Fino a un certo punto però: La provvisorietà di quanto accadrà sul palco non risulterà irriverente nei confronti di Shakespeare e dello spettatore. Verrà oltremodo considerato il contesto in cui è inserita la storia, recitata da un'approssimativa e sgangherata compagnia che in qualche modo cerca di mettere in scena la più improbabile versione dei due giovani fidanzatini. Tutto studiato come era uso durante l'epoca elisabettiana, perché il teatro, benché fosse il più grande mezzo di comunicazione di massa, era costituito da uomini, sia per ruoli maschili che femminili. Spettacolo nello spettacolo dunque, con le loro surreali convinzioni di sapere e poter “raccontare”una storia.

 Emozione forte che traspare anche se l'evasione risulta essere in altro piano molto intima e universale allo stesso tempo, sommato a piacevoli momenti di ilarità e triste comicità.

 

Per San Silvestro sono previste 2 recite, alle ore 17,30 e alle ore 21,30. Al termine della recita delle 21,30, allo scoccare della mezzanotte, si brinderà al nuovo anno con spumante, panettone e un buffet di dolci insieme a Ale e Franz e agli altri attori della Compagnia.

Inoltre in occasione della recita delle ore 21,30 sarà possibile cenare nel foyer del Teatro a partire dalle ore 20,30, info su prenotazione, prezzo e menù sul sito del Teatro (www.teatromanzoni.it).

TEATRO MANZONI MILANO fino al 1 GENNAIO 2020 pomeriggio.
info@teatromanzoni.it
telefono 02 76 36 901

 

_©Angelo Antonio Messina