Una famiglia LGBT in fuga dalla Russia per colpa della legge contro la propaganda gay

Una famiglia LGBT in fuga dalla Russia per colpa della legge contro la propaganda gay

Alla fine sono stati costretti a lasciare la Russia pur di salvare i loro figli adottivi.

Una coppia di genitori gay, Andrei Vaganov ed Evgeny Erofeev, dopo la denuncia alle autorità russe sono state costrette al gesto estremo di abbandonare in fretta e furia la Russia per evitare il peggio.

La coppia, sposatasi in Danimarca, aveva potuto adottare due bambini, di 12 e 14 anni, grazie al fatto che in Russia i minori possono essere adottati da single e non necessariamente da coppie.

E tutto a causa della controversa Legge contro la propaganda gay approvata dalla Duma nel 2013, che vieta qualsiasi forma pubblica di sostegno alla causa della lotta per i diritti civili della comunità LGBT.

Ulteriori informazioni sullo stesso argomento
Categoria Esteri
Attendere...