Parcheggi a pagamento, c’è il gestore: nella giornata odierna gli uffici comunali hanno completato l’iter di verifica delle sei offerte pervenute e hanno aggiudicato il servizio al raggruppamento temporaneo di imprese “TC Italia servizi” di Napoli, che ha offerto un rialzo del 41,25 per cento rispetto alla percentuale minima posta a base di gara dal Comune, pari al 15 per cento omnicomprensivo di qualsiasi tassa e/o onere locale di quanto riscosso dal Concessionario a titolo di sosta. Il valore stimato della concessione ammonta ad 1 milioni e 231 mila euro. In buona sostanza il Comune aveva previsto un aggio a proprio favore di circa 180 mila euro annui che, a seguito di questo rialzo sarà invece di circa 240 mila euro.

Il Raggruppamento – che gestirà il servizio per 12 mesi – è composto da TC Italia servizi (60 per cento) e da Italservice (40 per cento) e ha già svolto questa attività in diversi comuni della Campania e della Puglia. Al secondo posto nella graduatoria di gara la società SIS (segnaletica industriale stradale) di Perugia con un rialzo del 37,25 per cento; terza classificata l’ACS (Automobil club service) di Palermo con una percentuale del 35,99. Gli uffici comunali avvieranno ora le verifiche di legge che precedono la sottoscrizione del contratto.

Subito dopo, la ditta aggiudicataria procederà all’installazione della segnaletica stradale verticale/orizzontale; all’installazione di 42 parcometri di nuova generazione nonché di sensori wireless per il monitoraggio della presenza dei veicoli negli stalli blu; quindi l’assunzione degli ausiliari del traffico per il controllo della sosta.

Sarà possibile altresì, come avviene in quasi tutte le città, utilizzare l’app per usufruire del servizio. I parcheggi a pagamento saranno 987, dei quali 798 a tariffa ordinaria e 189 a tariffa stagionale (nella fascia costiera di Ponente). Gli stalli liberi saranno invece 935 (723 in centro e 223 sempre a Ponente) regolamentati col disco orario eccetto per i residenti autorizzati. «Dalla pubblicazione del bando all’aggiudicazione è trascorso appena un mese – afferma il Sindaco Pippo Midili – ed è naturale la mia soddisfazione per essere usciti da una lunga fase di stallo durata oltre cinque anni. Sono certo che la riorganizzazione della sosta nelle aree strategiche della città eviterà, soprattutto nel periodo estivo, quei problemi che ci sono stati negli ultimi anni proprio a causa della saturazione degli spazi disponibili. Adesso proseguiremo, sulla scorta delle indicazioni del P.U.T., agli altri interventi al fine di decongestionare il traffico e rendere il centro cittadino più vivibile anche a coloro che vogliono viverlo a piedi».