Il capo della Polizia Gabrielli: legittima difesa? Meglio pene certe e giusti processi

Il capo della Polizia Gabrielli: legittima difesa? Meglio pene certe e giusti processi


Partendo dall'etica della responsabilità, dalla Sala Luna di "Più libri più liberi", il salone della piccola editoria che si svolge a Roma nel Convention Center la Nuvola dal 5 al 9 dicembre, il direttore del Corriere Luciano Fontana ha intervistato il prefetto Franco Gabrielli, attuale capo della Polizia.

Il tema che interessava l'attualità politica è stato quello relativo alla legittima difesa. Secondo quanto ha dichiarato Gabrielli, il problema «non è di consentire ai cittadini di difendersi, ma quello di avere pene certe e giusti processi in tempi rapidi.

Io sono il comandante di uomini e donne che hanno il compito di difendere i cittadini e dunque ritengo che l’uso della forza debba essere prioritariamente in capo a chi ha questa responsabilità istituzionale.

Senza voler entrare nelle scelte che farà il Parlamento, credo che oggi abbiamo più bisogno di tenere in galera i delinquenti e prendere chi delinque.»

Gabrielli è poi entrato nel merito dei tagli fatti in passato che hanno portato il comparto che si occupa di sicurezza ad una carenza di organico con la sola Polizia che avrebbe necessità di 20mila nuovi assunti.

Il ministro dell'Interno Salvini non ha ancora replicato alla prima parte della dichiarazione del prefetto che non può non essere considerata critica nei confronti della controversa legge sulla legittima difesa... ma la giornata non è ancora terminata.

Categoria Politica
Attendere...