Milano, licenziata(si) commessa che non ha servito il gelato a Matteo Salvini

Milano, licenziata(si) commessa che non ha servito il gelato a Matteo Salvini

Centinaia di utenti web stanno scrivendo la loro indignazione su Facebook contro Nadia Mohammedi, la commessa milanese che si è rifiutata di servire un gelato a Matteo Salvini, dicendo: "Io non servo i razzisti!" La notizia è diventata virale sui social network ed ora sta facendo il giro del mondo.

Nadia Mohammedi ha appena 20 anni. L'episodio è accaduto martedì pomeriggio a Milano, in Piazzale Siena, 18, presso la gelateria "Baci Sottozero".

La proprietaria del negozio, Rosaria Di Stefano, è dovuta intervenire personalmente sulla sua pagina Facebook per cercare di sedare gli animi accesi dei numerosi commentatori, dopo che la mamma di Nadia, la signora Cristina Villani, aveva accusato ingiustamente Matteo Salvini di aver telefonato in gelateria per far licenziare la ragazza.

La Di Stefano ha chiarito che è stata la stessa Mohammedi a licenziarsi, sopo essere stata redarguita per il suo modo non consono di porsi alla clientela.

Per ulteriori dettagli
Categoria Cronaca
Attendere...