Le nomination per il David di Donatello, 62.esima edizione

Le nomination per il David di Donatello, 62.esima edizione

La cerimonia di premiazione dei David di Donatello, quelli che possiamo definire gli oscar del cinema italiano, giunta quest'anno alla 62ª edizione, andrà in onda il 21 marzo in diretta su Rai.

Di seguito, l'elenco dei film usciti nelle sale da gennaio a dicembre del 2017, elencati in base alle nomination ricevute.

In testa troviamo la commedia musicale Ammore e malavita dei Manetti Bros, con 15 candidature. La pellicola, presentata anche all’ultima edizione della Mostra del Cinema, è in lizza, tra le altre, nelle categorie miglior film, regia, sceneggiatura, canzone e musiche.

Con 11 nomination segue Napoli velata, thriller di Ferzan Ozpetek, in concorso anche per la miglior regia, che ha per protagonista Giovanna Mezzogiorno.

8 le candidature per La tenerezza di Gianni Amelio e Nico 1988 di Susanna Nicchiarelli. Il film di Amelio, uscito la scorsa primavera e ispirato al romanzo di Lorenzo Marone La tentazione di essere felici, è in concorso anche come miglior film, regia, sceneggiatura; il secondo, firmato dalla Nicchiarelli e scelto da Venezia 74 per inaugurare la sezione Orizzonti, è in nomination come miglior film e sceneggiatura originale.

7 le candidature di The Place di Paolo Genovese e A Ciambra di Jonas Carpignano, in gara per la miglior regia.

Il miglior attore protagonista cui andrà il David della 62esima edizione verrà scelto tra Antonio Albanese (Come un gatto in tangenziale), Nicola Nocella (Easy. Un viaggio facile facile), Renato Carpentieri (La tenerezza), Alessandro Borghi (Napoli velata) e Valerio Mastandrea (The Place).

Come miglior attrice sono in lizza Paola Cortellesi (Come un gatto in tangenziale), Jasmine Trinca (Fortunata), Valeria (Il colore nascosto delle cose), Giovanna Mezzogiorno (Napoli velata) e Isabella Ragonese (Sole cuore amore).

Il miglior film europeo sarà scelto tra 120 battiti al minuto di Robin Campillo, Borg McEnroe di Janus Metz Pedersen, Elle di Paul Verhoeven, Loving Vincent di Dorota Kobiela e Hugh Welchman, The Square di Ruben Ostlund.

Infine, per miglior film straniero, le pellicole in gara sono Dunkirk di Christopher Nolan, L’insulto di Ziad Doueiri, La La Land di Damien Chazelle, Loveless di Andrey Zvyagintsev e Manchester by the Sea di Kenneth Lonergan.

Immancabile, la conduzione della serata affidata a Carlo Conti.

Attendere...