Sottopasso San Giuliano Terme, Lega Nord Valdiserchio denuncia dal 15 febbraio scorso: nessun intervento ad oggi!

Sottopasso San Giuliano Terme, Lega Nord Valdiserchio denuncia dal 15 febbraio scorso: nessun intervento ad oggi!

Lo scorso 15 febbraio la Lega Nord Val di Serchio, a seguito delle polemiche sorte dopo la fuoriuscita di acqua dalle pareti del nuovo sottopasso  che congiunge la frazione di Gello alla via del Brennero, perdita che ancora persiste, denunciava  una situazione di grave pericolo per l'incolumita' pubblica.

Sopra il succitato sottopasso vi e' una sorta di ponte in cemento costruito forse per unire i campi  o forse per avere un accesso comodo la' dove prima vi era una strada che collegava le abitazioni.

Tale "ponte" in cemento non solo e' impraticabile a causa del dislivello del suolo ma chiunque puo' paradossalmente accedervi e mettere a repentaglio la propria e l'altrui sicurezza. Non esistono protezioni e non vi sono segnaletiche  che indichino un cantiere che peraltro sembra essere lasciato incompiuto.

A ciò nelle ultime settimane si è aggiunto il furto del semaforo posto all'entrata del sottopasso che segnalava agli automobilisti lo stato di accessibilita' o meno  allo stesso e che ancora non si è provveduto a rimpiazzare. 

La Lega Nord Val di Serchio chiede quindi all'amministrazione comunale di San Giuliano Terme  che, visti anche i recenti disastri di ponti e cavalcavia italiani di cui la cronaca recente ci informa, venga finalmente messo in sicurezza quanto prima e accertata la sua stabilità nonostante infiltrazioni e perdita onde garantire l'incolumità dei cittadini! 

mariobralli
nella categoria Cronaca
Attendere...