Arrestato Roger Stone, ex consigliere di Trump, nell'ambito dell'inchiesta Russiagate

Arrestato Roger Stone, ex consigliere di Trump, nell'ambito dell'inchiesta Russiagate

La CNN ha mostrato in diretta le immagini degli agenti dell'FBI, armati di tutto punto, che alle prime ore dell'alba di venerdì hanno bussato alla porta dell'abitazione di Roger Stone, a Fort Lauderdale in Florida, per arrestarlo.

Roger Stone è stato uno dei consiglieri di Donald Trump durante la campagna elettorale per le presidenziali del 2016. Il suo arresto è stato chiesto dal procuratore speciale Robert Mueller in relazione all'inchiesta Russiagate.

Secondo l'accusa, Mueller conosceva in anticipo il piano di WikiLeaks per pubblicare le email trafugate allo staff che si occupava della campagna per la corsa alle presidenziali della candidata del Partito democratico Hillary Clinton. la pubblicazione di quelle e-mail, secondo gli analisti, potrebbe aver contribuito alla straordinaria vittoria di Trump.

Ma il motivo per cui Stone è stato arrestato, non è tanto l'aver cospirato con WikiLeaks o con la Russia, quanto per aver mentito al Congresso su WikiLeaks, di aver manipolato i testimoni e di aver ostacolato le indagini sul Russiagate.

Sarah Huckabee Sanders, la portavoce del presidente Trump, ha detto oggi alla CNN che le accuse contro Stone "non hanno nulla a che fare con il presidente" che, stavolta, si è quindi ben guardato, come suo solito, dal commentare l'accaduto dal proprio account Twitter.

Categoria Esteri
Attendere...