Giù le tasse. Il PD prova a convincere gli italiani che hanno pagato meno

Giù le tasse. Il PD prova a convincere gli italiani che hanno pagato meno

Oggi è il giorno del giù le tasse, almeno secondo il Partito Democratico. Questo il post di Matteo Renzi su facebook per introdurre l'iniziativa: «Il 16 giugno si pagano le tasse. Non un giorno di festa, quindi. Ma quest'anno se ne pagano meno. Quasi venti milioni di famiglie non pagano la Tasi prima casa. Abbiamo eliminato anche l'Imu imbullonati, irap e IMU agricola e oggi si vedono anche gli effetti della cancellazione della componente costo del lavoro dall'Irap.

Altro che annunci, questi sono soldi, veri, risparmiati.

Grazie al lavoro di militanti e volontari, centinaia di tavolini del Pd in queste ore accolgono i cittadini per illustrare le nostre iniziative. Non solo ‪#‎giùletasse‬ ma anche il licenziamento dei furbetti della pubblica amministrazione, la legge sul dopo di noi, quella sul terzo settore e sui diritti civili. Dopo anni di parole vuote, viviamo nella stagione delle cose che finalmente si fanno. È il segno che l'Italia può cambiare con i progetti concreti.

Per la prima volta le tasse vanno giù. Le chiacchiere stanno a zero, qui non si parla di promesse ma di risultati verificabili. Ci sarà chi fa polemica anche oggi, ovvio. Ma noi siamo fieri di essere italiani che ci provano e non ci stancheremo mai di fare del nostro meglio perché la nostra terra sia una miniera di opportunità.»

Per informare e convincere gli italiani della bontà di quanto finora Renzi e la sua maggioranza hanno fatto in relazione all'abbattimento della pressione fiscale, il PD ha installato dei banchetti in molte città con militanti, amministratori locali e parlamentari chiamati a distribuire  volantini e parlare con la gente.

Lorenzo Guerini sarà a Milano come Emanuele Fiano. Debora Serracchiani era in mattinata a Trieste. A Bologna ci saranno Filippo Taddei, Francesca Puglisi, Sandra Zampa e Andrea De Maria. Giorgio Tonini invece si troverà a Trento, Matteo Ricci a Pesaro.
A Roma illustreranno l'iniziativa Chiara Braga, Alessia Rotta, Lorenza Bonaccorsi, Micaela Campana Luigi Zanda,  Ettore Rosato e  Matteo Orfini.
Il tesoriere del Pd Francesco Bonifazi sarà a Firenze, David Ermini a San Francesco di Pelagio, Ernesto Carbone a Gallipoli e a Nardò, Stefania Covello a Cosenza e Sabrina Capozzolo ad Agropoli.

Altro che annunci, stagione delle cose che finalmente si fanno, le chiacchiere stanno a zero, non si parla di promesse... questa la retorica renziana, quasi autoironica considerandone l'uso così abbondante, seppur concentrato in un post di poche righe.
Ma tanta sicurezza fa a pugni con quello che la gente ha detto anche agli stessi parlamentari, in proposito chiedere a Matteo Orfini, su Renzi ed il suo Governo.  

Che questa iniziativa dovesse essere di supporto ai ballottaggi di domenica prossima è piuttosto evidente. Dopo che quelli del PD hanno parlato con la gente e scoperto che cosa ne pensi di Renzi e del suo partito, anche dalle parti del Nazareno forse si saranno convinti che le aspettative per i risultati di domenica non debbano essere poi così promettenti.

Monica Maggiolini
nella categoria Politica
Attendere...