Iraq, onorificenza al Generale Vannacci Comandante Contingene Italiano per sconfitta ISIS

Iraq, onorificenza al Generale Vannacci Comandante Contingene Italiano per sconfitta ISIS

"Legion of Merit": questa la prestigiosa onirificenza tributata al Comandante del Contingente Italiano in Iraq, il Generale  B. Roberto Vannacci, da parte del Comandante del Combined Joint Task Force Lieutenant General Paul Frank. L'onirificenza è stata tributata nei giorni scorsi presso la base di Union III, sede del Comando della Coalizione multinazionale.

Per dodici mesi, il Generale Vannacci ha svolto l'incarico di Deputy Commanding General e Director of Training un ruolo di grande rilievo nella sconfitta dell'ISIS,  e per la stabilizzazione dell'Iraq ha conseguito risultati davvero eccellenti, anche per il merito notevole dimostrato nell'ambito della coalizione anti-ISIS durante le fasi più violente della lotta a Daesh.

Il Generale Paul Funk ha avuto parole di elogio ed ha espresso la sua soddisfazione  per i risultati conseguiti dalla Coalizione ed in particolar modo dai militari del Contingente Italiano che, guidato dal Generale Vannacci,  ha avuto un ruolo di primo piano nell'addestramento delle Forze di Sicurezza irachene (il contingente italiano dispiegato in Iraq è composto da circa 700 militari dell'Esercito Italiano e da 100 Carabinieri che operano nel settore dell'addestramento e per garantire la sicurezza della Diga di Mosul).  

Grazie all'addestramento a loro impartito, il popolo iracheno avrà una pace durevole dopo avere passato un periodo di di atrocità e violenze ad opera dell'ISIS. Inoltre, il Generale Frank ha elogiato l'eccellente competenza del Generale Vannacci di aver dato un impulso positivo nelle relazioni con gli iracheni, elemento questo che ha portato in pochissimo tempo all'annuncio della sconfitta dell'ISIS.

Il Generale Vannacci e i militari italiani hanno avuto un ruolo di primo piano anche nell'addestramento delle Forze Armate Irachene che, dopo le numerose perdite di uomini nel sanguinoso conflitto contro l'ISIS, necessitavano di una riconfigurazione rapida in modo da assicurare un controllo efficace e rapido del territorio e sono così diventati i garanti di un ritorno alla normalità.

Un'onorificenza quella tributata al Generale Vannacci, che dimostra ancora una volta il ruolo di primo piano svolto dai militari italiani nella sconfitta dell'ISIS e nell'assicurare la pace in Iraq. 


Con il contributo di lasottilelinearossa.over-blog.it

 

Categoria Esteri
Attendere...