Si occupa dei rapporti tra Juventus e criminalità organizzata e tentano di bruciargli casa

Si occupa dei rapporti tra Juventus e criminalità organizzata e tentano di bruciargli casa

Federico Ruffo è il giornalista inviato di Report, Rai 3, autore dell’inchiesta "Una signora alleanza", che ha svelato i dettagli della vicenda dei biglietti delle partite di campionato e coppa regalati dalla Juventus alla propria tifoseria organizzata, gestita da personaggi legati alla criminalità organizzata calabrese e siciliana, che tramite una capillare operazione di bagarinaggio hanno incassato, e continuano a farlo, centinaia di migliaia di euro.

L'inchiesta di Ruffo è collegata a quella di un dipendente della Juventus, suicidatosi in circostanze poco chiare, e che in precedenza era coinvolto nell'operazione di bagarinaggio.

Dopo quell'inchiesta, Federico Ruffo e il conduttore del programma Sigfrido Ranucci sono stati vittime di violenti attacchi sui social network da parte di sedicenti tifosi bianconeri.

La notte scorsa, però, Federico Ruffo è stato vittima di un attentato, con degli sconosciuti che hanno cosparso la porta della sua abitazione di benzina, dopo aver tracciato una croce, con della vernice rossa, sulla parete a fianco.

Un attentato sventato dal cane che, sentiti i rumori, ha iniziato ad abbaiare furiosamente, mettendo in fuga gli attentatori.



Del caso si occuperanno i carabinieri della Compagnia di Ostia. La redazione di Report ha commentato così l'accaduto:

"Nel ribadire la nostra vicinanza a Federico e alla sua famiglia, riteniamo indispensabile mantenere alta l’attenzione attorno al problema della sicurezza di giornalisti e giornaliste che, lottando in prima linea per l’informazione, sono vittime di un clima di crescente violenza e insofferenza. Attorno a questi colleghi e a eventi così gravi è indispensabile che la categoria intera faccia quadrato."

Categoria Sport
Attendere...