I diritti dei disabili: tutti uguali? No, in mano alle Regioni

I diritti dei disabili: tutti uguali? No, in mano alle Regioni

Più volte mi sono soffermato sulla disabilità e sulle tutele delle persone disabili (come purtroppo il sottoscritto), spesso tralasciate o addirittura del tutto ignorate. Tanti e troppi proclami sono stati e vengono tuttora divulgati per le tutele e le difese delle persone più deboli: i disabili appunto; puntualmente snobbati o a cui vengono accreditati i motivi più disparati ed inverosimili per giustificare le disattese dei programmi e degli incentivi precedentemente annunciati.

Questa volta però, investendo tempo ed energia alla ricerca di eventuali contributi Regionali per l'acquisto di autoveicoli adattati o da adattare per la guida di persone affette da gravi disabilità; scopro che la Regione FRIULI VENEZIA GIULIA, stabilisce un

*contributo di 18.000 euro "tetto massimo ammissibile a seconda dei valori ISEE" per l'acquisto di una autovettura nuova o usata (oltre che *20.000 euro per l'adattamento "tetto massimo ammissibile a seconda dei valori ISEE") e la Regione Lazio (la regione che ospita la nostra Capitale) invece (cosa confermatami personalmente dal contatto telefonico Regionale: 06-95588901), stabilisce solo il rimborso del 20% sulle spese sostenute per l'adattamento alla guida!
Beh, allora mi viene da pensare che tutti i disabili che risiedono nel Friuli Venezia Giulia, sono di serie A e quelli del Lazio sono solo di promozione! Eppure l'ITALIA dovrebbe essere una NAZIONE! No; è solo un insieme di Regioni che annoverano disabili di serie A e disabili di serie C!

* = L'importo del contributo è subordinato alla fascia ISEE Familiare

Luigi Russo

Luigi
nella categoria Salute
Attendere...