Il Senato approva la manovrina e i voucher, con i senatori di Articolo 1 che non erano presenti al voto

Il Senato approva la manovrina e i voucher, con i senatori di Articolo 1 che non erano presenti al voto

Dopo aver preso la parola, il presidente del senato Grasso ha proclamato il risultato del voto di fiducia relativo alla conversione in legge del decreto del 24 aprile 2017, n. 50, che aveva lo stesso testo già approvato dalla Camera dei deputati:

Senatori presenti 251,
Senatori votanti 249,
Maggioranza 125,
Favorevoli 144,
Contrari 104,
Astenuti 1,
Il Senato approva.

Il Senato, dove erano assenti quasi 70 senatori, ha così approvato definitivamente la manovra correttiva di bilancio e la nuova legge sui voucher.

Come anticipato ieri, i 16 senatori di Articolo 1 - MDP sono usciti dall'Aula al momento del voto. 16 senatori che non sono stati determinanti, in base ai numeri riportati.

In ogni caso, per quanto riguarda i senatori di MDP, quella che loro definiscono la lotta alla truffa dei voucher è stata fatta senza che esprimessero un voto contrario, limitandosi ad abbandonare l'Aula e a non concedere, per la prima volta al Senato, la fiducia al Governo.

E sabato 17 giugno, gli stessi senatori che non hanno espresso un voto contrario alla reintroduzione dei voucher parteciperanno alla manifestazione nazionale della CGIL per il lavoro, per la democrazia e per la Costituzione... contro la reitroduzione dei voucher!

Ma quanta ipocrisia!

Marzio Bimbi
nella categoria Politica
Attendere...