Alla scoperta dei mestieri del vino: l’enologo, custode dei segreti di cantina

Alla scoperta dei mestieri del vino: l’enologo, custode dei segreti di cantina

La poesia del vino porta a pensare che dietro la produzione della nostra bevanda preferita non ci sia intervento umano. Non è così: per quanto naturale possa essere, richiede mani esperte per assumere tutte quelle caratteristiche che lo rendono amato e soprattutto ottimo da degustare. Tra i mestieri del vino quello più vicino a tutte le fasi produttive, il depositario di segreti e il principale responsabile della qualità delle bottiglie è l'enologo.

I nostri preziosi enologi lo sanno bene: per avere buoni vini ci vogliono buone uve. Il mestiere di enologo parte proprio da lì, dal controllo di viti e territorio. C'è un lungo percorso prima della vendemmia, e parte dalla terra. In collaborazione con altre importanti figure della filiera, l'enologo verifica che le piante crescano sane e robuste, e che i loro frutti siano pronti alla vendemmia. Solo allora possono iniziare i lavori.

Ulteriori informazioni sullo stesso argomento
Giordano Vini
nella categoria Cultura e Spettacolo
Attendere...