Fiori di Bach utili nel mondo del lavoro

Fiori di Bach utili nel mondo del lavoro

Al giorno d'oggi lavorare richiede sempre maggiori capacità, non solo dal punto di vista delle capacità professionale ma anche (e forse sopratutto) da quello della gestione delle relazioni umane e dal conseguimento attraverso le stesse di risultati di successo.

Una prima risorsa fondamentale in ambiente lavorativo è la capacità di adattarsi al cambiamento, quindi da un lato accettare le trasformazioni e le evoluzioni che riguardano a vario titolo la nostra professione (procedure diverse, innovazioni di prodotto, strategie di mercato,ecc...) dall'altro modificare il proprio punto di vista in maniera rapida e flessibile senza fossilizzarsi su schemi precedenti e ormai desueti.

Il rimedio naturale floreale che stimola entrambe le competenze è Walnut, a cui possiamo associare Beech laddove la persona mostri, anche inconsciamente, un vero e proprio rifiuto al cambiamento.
Beech è un'essenza preziosa anche quando vi sono colleghi che tendono a vedere negli altri molto più i limiti che le potenzialità.

Seconda risorsa fondamentale in ambito lavorativo è l'affidabilità intesa non solo dal punto di vista professionale ma anche da quello morale.
I soggetti che tendono ad avere un atteggiamento manipolativo nei confronti dei colleghi o sottoposti possono avere bisogno di Vine se puntano solo al proprio interesse personale, di Heather se pur di essere accettati tendono ad essere sempre d'accordo con gli altri, di Holly se sono rancorosi sino all'odio o di Vervain se hanno ideali tali da ritenere che poi qualunque fine giustifichi i mezzi per ottenerli.

Terzo ambito di azione della floriterapia di Bach riguarda l'assunzione di responsabilità ovvero la capacità di saper prendere decisioni, anche difficili, per il bene dell'organizzazione lavorativa.
Se il soggetto tende ad evadere per sfuggire la realtà che gli si pone innanzi c'è bisogno di ricorrere a Clematis, mentre se la mancanza di azione concreta deriva da troppi punti di vista che affascinano la persona e la rendono instabile e inabile a concretizzare allora il fiore più adatto è Cerato.
Chi cade invece sempre negli stessi errori può usare Chestnut Bud; Wild Rose è il fiore di chi si mostra passivo e apatico, mentre Larch va utilizzato da chi si sente inadatto e non all'altezza del compito ricevuto.
Chi si considera vittima del sistema e quindi legittimato a non fare nulla è la persona che ha bisogno di Willow.

Quando si ha bisogno di chiarezza mentale per definire meglio l'obiettivo da raggiungere si può ricorrere a Wild Oat, mentre Elm è il fiore di chi si sente sotto pressione pur avendo in generale un'ottima motivazione a procedere all'azione.
Quando alla pressione si aggiungono anche iperattività e precipitazione è bene affiancare ad Elm anche Impatiens.

Un'agitazione mentale costante che porta a rimuginare di continuo pensieri e situazioni e a essere prigionieri delle proprie elucubrazioni senza agire, può essere validamente trattato con White Chestnut.

In erboristeria potete trovare personale qualificato per approfondire le vostre esigenze legate al mondo del lavoro trovando il consiglio personalizzato e più adatto alla situazione specifica.

Accanto al fiore di Bach può essere correttamente abbinato un integratore naturale fitoterapico per un'azione ancora più rapida ed efficace.

 

Da Clorofilla Erboristeria Online trovi altre informazioni

marcoone
nella categoria Salute
Attendere...