Roma, lo schiaffo della Boldrini alla Folgore: non applaude al passaggio dei parà

Roma, lo schiaffo della Boldrini alla Folgore: non applaude al passaggio dei parà

L'immagine e i diversi video su internet sono diventati subito virali. Ma è il fatto del giorno, della sfilata del 2 giugno 2017:passano in rassegna i diversi reparti, la Boldrini applaude persino mentre sfilano i militari della Brigata Sassari in un'uniforme d'epoca. Poi inspiegabilmente il suo comportamento e quello del Presidente della Repubblica Mattarella cambiano al passaggio dei parà della Folgore: la Boldrini s'irrigidisce fa una faccia schifata e di applaudire manco a parlarne, e così anche Mattarella.

Perché quella faccia schifata poi? Se proprio non voleva assistere alla sfilata la Boldrini poteva non andarci. Inoltre perchè applaudire i militari della Brigata della Brigata Sassari e non i parà della Folgore? O si applaude tutti o non si applaude nessuno!  Domande che resteranno senza risposte forse, e forse il comportamento irrispettoso della Boldrini, non  sarà manco accompagnato dalle sue scuse.   

Le scuse sarebbero più che dovute per un gesto che è stato davvero di pochissimo rispetto nei confronti dei parà della Folgore delle forze armate e anche degli italiani. Più di tutto poi resterà impressa la sua faccia così schifata.

Un vero e proprio schiaffo nei confronti della Folgore. La Brigata rappresenta l'orgoglio delle nostre forze armate, il suo ricordo è scolpito nella storia, quando dopo la battaglia di El Alamein nel 1942,  i parà vennero attaccati dagli inglesi e dopo asprissimi combattimenti nonostante tutto, riuscirono a resistere. Fu una battaglia disperata che i parà nonostante tutto, combatterono con onore fino alla fine, disperatamente. Una battaglia passata alla storia: "La Divisione Folgore ha resistito al di là di ogni possibile speranza. Gli ultimi superstiti della Folgore sono stati raccolti esanimi nel deserto. La Folgore è caduta con le armi in pugno" annunciò la BBC l'8 novembre 1942.

I parà alla fine si dovettero arrendere, ma non alzarono mai bandiera bianca  e le mani ai nemici. Ottennero l'onore delle armi da parte degli inglesi. "Dobbiamo davvero inchinarci davanti ai resti di quelli che furono i leoni della Folgore" disse il Primo Ministro inglese dell'epoca William Churcill. E  ieri quei parà degni eredi di coloro che combatterono a El Alamein, quell'applauso se lo meritavano davvero tutto. E invece è arrivato lo schiaffo.

http://lasottilelinearossa.over-blog.it

alec226
nella categoria Cronaca
Attendere...