Si è concluso l'Anno Santo della Misericordia

Si è concluso l'Anno Santo della Misericordia
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr

Con la cerimonia di chiusura della Porta Santa si è concluso il Giubileo straordinario della Misericordia. Durante l'Angelus, il Papa ha ringraziato i fedeli e tutti coloro, laici e religiosi, che si sono adoperati con il loro servizio per assicurare lo svolgimento dell'evento.

Durante l'Omelia, in una piazza San Pietro gremita da decine di migliaia di fedeli, Papa Francesco ha ricordato il senso di questo Anno Santo commentando alcuni passaggi del Vangelo di Luca: «... Dio, appena gliene diamo la possibilità, si ricorda di noi. Egli è pronto a cancellare completamente e per sempre il peccato, perché la sua memoria non registra il male fatto e non tiene sempre conto dei torti subiti, come la nostra. Dio non ha memoria del peccato, ma di noi, di ciascuno di noi, suoi figli amati. E crede che è sempre possibile ricominciare, rialzarsi.

Chiediamo anche noi il dono di questa memoria aperta e viva. Chiediamo la grazia di non chiudere mai le porte della riconciliazione e del perdono, ma di saper andare oltre il male e le divergenze, aprendo ogni possibile via di speranza. Come Dio crede in noi stessi, infinitamente al di là dei nostri meriti, così anche noi siamo chiamati a infondere speranza e a dare opportunità agli altri. Perché, anche se si chiude la Porta santa, rimane sempre spalancata per noi la vera porta della misericordia, che è il Cuore di Cristo. Dal costato squarciato del Risorto scaturiscono fino alla fine dei tempi la misericordia, la consolazione e la speranza.»

A coloro che hanno sostenuto, nei giorni scorsi, che questo Giubileo sia stato un insuccesso per lo scarso numero di pellegrini che sarebbe giunto a Roma, ha risposto l'arcivescovo Rino Fisichella che ha presieduto il dicastero che ha gestito gli aspetti organizzativi dell'evento - il Pontificio Consiglio per la promozione della nuova evangelizzazione - e che ha indicato invece in tantissimi (21 milioni) coloro che sono venuti a Roma per l'Anno Santo, ricordando anche che, per la prma volta, il Giubileo poteva essere celebrato anche in altre località in tutto il mondo e non solo a Roma. 

genuflessa
nella categoria Cronaca
Attendere...