L'Istat descrive chi sono i lettori in Italia nel 2015

L'Istat descrive chi sono i lettori in Italia nel 2015
La statistica del 2015 sul mondo dei lettori italiani non differisce molto dalle precedenti degli ultimi anni, confermando una stagnazione del numero dei lettori dopo la diminuzione registrata a partire dal 2011. In Italia, chi legge un libro non per motivi di studio o per motivi professionali è poco più del 40% della popolazione a partire dai 6 anni. Tra gli uomini, solo il 35% legge almeno un libro all'anno, mentre tra le donne la percentuale raggiunge quasi il 50%. Fattori determinanti a favorire la lettura sono l'ambiente familiare (entrambi i genitori lettori), la collocazione geografica (al Sud si legge meno), le attività culturali, quelle sportive... in pratica, chi ha più possibilità economiche ha più propensione a leggere rispetto a chi di soldi da spendere ne ha meno o ne ha pochi. La spesa complessiva delle famiglie italiane per il 2014 è stata per i libri di 3.339 milioni, circa lo 0,5% della loro spesa complessiva, in calo rispetto agli anni precedenti.
Per ulteriori dettagli
Vittorio Barnetti
nella categoria Cultura e Spettacolo
Attendere...