Era te che cercavo

Era te che cercavo
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr

Dopo il successo internazionale di "Prometto di sbagliare", che ha venduto oltre 100 mila copie e per mesi è rimasto in vetta alle classifiche mondiali, Pedro Chagas Freitas ritorna con un nuovo sorprendente romanzo, che lascerà anche i più appassionati a bocca aperta.

Edito da "Garzanti libri", è stato pubblicato ieri 25 maggio 2017, nella Collana "Narratori moderni" 240 pagine con prezzo pieno di euro 16,40.

Pedro Chagas Freitas è uno scrittore, giornalista e insegnante di scrittura creativa portoghese. Scrive romanzi, racconti, cronache e tanti altri testi. Semplicemente scrive. Ha ricevuto diversi premi, tra cui il premio Bolsa Jovens Criadores del Centro Nacional de Cultura Português.

“Stai attento a quello che desideri. Potrebbe trasformarsi nel tuo peggiore incubo”: questo l’avvertimento che precede il romanzo di Chagas, come se fosse un invito a leggere con attenzione la sua nuova storia, con estrema attenzione poiché non desiderare non è negoziabile.

Definito un romanzo straordinario per tutti coloro che si interrogano sulla vita, esordisce con la pioggia che si abbatte incessante sulla città nel caos dell’ora di punta. Sotto una coltre grigio scuro, Carlos, inzuppato da capo a piedi, sta scattando fotografie. Con un clic cerca di catturare l’anima delle persone nell’irripetibilità di pochi istanti.

Ma all’improvviso si accorge che l’obiettivo della sua reflex si posa con insistenza su una donna. Un attimo di smarrimento. Poi, con gli occhi carichi di inquietudine e le mani tremanti, mette a fuoco l’immagine. È lei. Sempre lei. La donna che misteriosamente compare in tutte le sue fotografie. La donna che silenziosa lo segue ovunque come un’ombra scura, lo perseguita. O almeno lui lo crede.

Perché da un po’ di tempo a questa parte, da quando si è reso conto che il suo matrimonio è diventato una prigione e sua moglie non è più la donna che ha sposato, la sensazione di essere osservato da lontano non lo abbandona mai. Forse sta solo perdendo la testa, forse sta diventando incapace di distinguere realtà e finzione, un confine labile che si fa sempre più sottile nei contorni sfumati di un’istantanea. Eppure, qualcosa gli dice che non è solo suggestione. È quasi sicuro che lei sia sempre lì, lo osservi con attenzione, guidi i suoi gesti e le sue azioni.

Ma cosa vuole questa donna misteriosa, che si è insinuata nella sua vita facendo crollare anche le poche certezze rimaste? Perché ha scelto proprio lui? E quando comincia a ricevere messaggi enigmatici dal sapore minaccioso, che rimbombano nella sua mente, Carlos non ha più dubbi: deve andare a cercarla, costi quel che costi.

Non a caso, una delle citazioni del famoso scrittore portoghese, che troviamo nel suo penultimo capolavoro, <<Prometto di sbagliare>>, afferma che: “Una persona che ami serve solo a spegnerti, non è più la persona che devi amare.” Forse è per questo che non riconosce come moglie la moglie che ha finito di esserlo. E forse è per questo che è seguito da una donna misteriosa che andrà a cercare: la troverà?

Insomma, un viaggio nei segreti più oscuri dell’animo umano. Una storia di inganni e ossessioni, della ricerca spasmodica di una verità che sembra inafferrabile.

Ulteriori dettagli
albertob
nella categoria Cultura e Spettacolo
Attendere...