Parte la prima indagine nazionale dell'IVASS per misurare il livello di conoscenza assicurativa degli italiani. I cittadini sono consapevoli dei rischi a cui sono esposti e conoscono i loro bisogni di copertura? Qual è il grado di comprensione delle polizze offerte dal mercato? 

La ricerca è stata commissionata dall’IVASS e sarà condotta in collaborazione con l’Università di Milano-Bicocca e gli Istituti di ricerca BVA e DOXA. Professionisti della BVA-DOXA intervisteranno un campione di cittadini, selezionato in modo casuale dalle liste elettorali.

Le informazioni saranno rese in forma anonima e le risposte analizzate in maniera aggregata. L’identità dei partecipanti resterà totalmente sconosciuta. L’adesione all’iniziativa è volontaria. 

I risultati dell’indagine saranno utilizzati dall’IVASS per comprendere il livello di percezione dei bisogni assicurativi da parte del cittadino e indirizzare al meglio le azioni a sua tutela e le iniziative di sviluppo della cultura assicurativa. I risultati saranno pubblicati sul sito www.ivass.it.

Il progetto è stato finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico, nell’ambito della Strategia Nazionale per l’educazione finanziaria, assicurativa e previdenziale. Il questionario, se somministrato periodicamente, consentirà di misurare nel tempo i risultati delle iniziative di educazione assicurativa.

I cittadini selezionati per partecipare all’indagine verranno contattati al loro domicilio e potranno verificare l’identità del professionista BVA-DOXA chiamando il numero verde 800- 828109, oppure scrivendo alla casella ivass@bva-doxa.com.

Questo è quanto comunicato dall'IVASS in un anota del 6 luglio 2020.



Di seguito alcuni link utili per rimanere aggiornato sulle nuove truffe & inganni  e per tutelare i diritti economici, anche consultando questa pagina dedicata su Facebook