Iraq, i Dimonios del 151° Reggimento Brigata Sassari portano a termine la loro missione

Iraq, i Dimonios del 151° Reggimento Brigata Sassari portano a termine la loro missione

Dopo sei mesi si è conclusa la missione dei militari della Brigata Sassari in terra irachena. Sei mesi di attività operativa durante i quali i "Dimonios" della Task Force "Praesidium" hanno supportato assieme alle Forze di Sicurezza locali, gli operai e i tecnici della ditta italiana TREVI e lo United States Army Corps of Engineers (USACE), sei mesi durante i quali i militari della Sassari hanno contribuito a fare dell'Iraq un Paese più stabile. Questa appena conclusa è stata la seconda missione in Iraq per i Dimonios del 151° Reggimento Fanteria della Brigata Sassari.  Adesso il loro lavoro verrà proseguito da fanti del 82° Reggimento"Torino", a loro i "Dimonios" hanno affidato la protezione della Diga di Mosul.

La cerimonia di avvicendamento si è svolta presso la base di Mosul Dam, il Colonnello Maurizio Settesoldi ha ceduto il comando della Task Force Praesidium al Tenente Colonnello Luca Carbonetti. La cerimonia è stata presieduta dal Generale di Brigata Roberto Vannacci, Comandante del Contingente Nazionale in Iraq e Director of Training  dell'Operazione Inherent Resolve, erano presenti l'Ambasciatore d'Italia in Iraq, S.E. Bruno Antonio Pasquino, il Vice Comandante dell'Inherent Resolve, Major General Walter E. Piatt, il Vice Comandante del Ninewa Operation Center, Maj. Gen. Mohammed Khalifa nonchè le autorità civili e militari dell'Iraq.

Davanti alle autorità era schierata una formazione dei Dimonios del 151° e dei Fanti dell'82° Torino, accanto ai due reparti dell'Esercito Italiano  si sono schierati le Forze Controterrorismo irachene del Counter Terrorism Service e una rappresentanza dell'Iraqi Power Police con cui i Dimonios hanno collaborato per gestire il sistema difensivo integrato dell'area della Diga un'infrastruttura davvero strategica per l'Iraq. L'Ambasciatore ha voluto ringraziare i Dimonios della Task Force "Praesidium" ed i membri delle dell Forze di Sicurezza locali per il lavoro volto, mentre il Generale Platt, dopo i ringraziamenti al Colonnello Settesoldi e dopo avere dato il benvenuto al Ten. Col.  Carbonetti, ha evidenziato come il popolo iracheno dopo le tante sofferenze durante la guerra  contro l'ISIS conta sul supporto della Task Force"Praesidium"per un futuro di pace di pace, speranza, e prosperità.

Il Generale Vannacci nel suo discorso ha avuto parole di elogio e di apprezzamento per il lavoro svolto dai Dimonios del 151°Reggimento della Brigata Sassari che hanno reso la Diga più sicura, addestrato le Local Security Forces e stabilizzato l'area. "Missione Compiuta"(e con successo), ha affermato poi il Generale rivolgendosi ai militari della Brigata Sassari, "In bocca al lupo" ha augurato ai militari dell'82° Reggimento Torino: davanti a loro sei mesi di missione per proseguire l'ottimo lavoro iniziato dai Dimonios.  


http://lasottilelinearossa.over-blog.it

Categoria Esteri
Attendere...