Aumentano i guai per Asia Argento, sul possibile abuso su minore adesso indaga anche lo sceriffo della contea di Los Angeles

Aumentano i guai per Asia Argento, sul possibile abuso su minore adesso indaga anche lo sceriffo della contea di Los Angeles

L'accordo tra Asia Argento e Jimmy Bennet era basato su un NDA, Non Disclosure Agreement, ovvero un accordo di non divulgazione.

La Argento ha pagato Jimmy Bennet 380mila dollari perché quello che è stato riportato dalle cronache come abuso su minore non venisse reso pubblico, in modo che non potesse divenire neppure un caso giudiziario.

Ma le cose sono andate diversamente... e non solo dal punto di vista della tutela dell'immagine pubblica dell'attrice. Infatti, la Argento, oltre ad affrontare le critiche di fan e avversari (e a causa del fatto che fosse sempre al centro di numerose e continue diatribe, di avversari ne ha molti), di questa vicenda dovrà affrontare anche l'aspetto giudiziario.

Il dipartimento dello sceriffo della contea di Los Angeles, tornando sui propri passi rispetto a quanto aveva affermato in precedenza dicendo che avrebbe agito solo in caso di querela di parte, ha reso noto che indagherà sull'ipotesi di abuso sessuale su minore, poiché i presunti e continuati rapporti sessuali tra Asia Argento e Jim Bennet nella stanza del Ritz-Carlton di Marina del Rey, sarebbero avvenuti quando il ragazzo aveva 17 anni.

Ancora nessuna dichiarazione da parte dell'attrice.

Attendere...