Formula 1, nel GP del Canada 5 secondi di penalizzazione negano la vittoria a Vettel

Formula 1, nel GP del Canada 5 secondi di penalizzazione negano la vittoria a Vettel

Era il 48° giro sul circuito Gilles Villeneuve dove era in corso il GP del Canada di Formula 1. Il testa a testa tra Vettel ed Hamilton prometteva spettacolo per il resto della gara. Alla curva 3 il pilota tedesco della Ferrari, che era in testa, finisce con le ruote nell'erba, mantiene il controllo della vettura e riesce subito dopo a rientrare in pista, correggendo leggermente la sua traiettoria, ma finendo però per chiuderla alla Mercedes di Hamilton che però è costretto ad alzare il piede dall'acceleratore per evitare di finire sulle barriere di protezione alla sua destra.

I commissari decidono di mettere sotto investigazione l'incidente e a 13 giri dalla fine comunicano di aver assegnato una penalità di 5 secondi a Vettel. Impossibile per il pilota tedesco distanziare la Mercedes di così tanto, quindi, quella che doveva essere un fine gara ad alta tensione si risolve in una formalità burocratica.


Vettel ha tagliato per primo il traguardo, per finire poi sul secondo gradino del podio, mentre Hamilton arrivato secondo ha invece vinto la gara, la settima consecutiva che la Mercedes si aggiudica in questa stagione.

A meno di 5 secondi, si è piazzata l'altra Ferrari di Leclerc, ancora una volta non favorito dalla strategia del team che ne ha ritardato il cambio gomme. Solo quarta, ma molto distanziata, la Mercedes di Bottas che ha preceduto, di poco, la Red Bull di Verstappen, quinto.

Dopo questa gara, Hamilton conduce il mondiale con 162 punti, seguito dal compagno di squadra Bottas con 133. Vettel è terzo a 100 punti, davanti a Verstappen con 88 e Leclerc, quinto, con 72.

Il prossimo appuntamento di Formula 1 è il 23 giugno sul circuito Paul Ricard, a Le Castellet vicino Marsiglia, per il Gran Premio di Francia.

Categoria Sport
Attendere...