Ecco come i Notav hanno commentato il voto delle mozioni pro e contro il Tav presentate mercoledì in Senato

Ecco come i Notav hanno commentato il voto delle mozioni pro e contro il Tav presentate mercoledì in Senato

Di seguito la nota pubblicata dai Notav  per commentare il voto al Senato sulle sei mozioni presentate sul tema Tav in una seduta che anche da loro viene definita una sceneggiata: 

"La votazione in Senato sulle diverse mozioni Tav presentate quest’oggi si è conclusa da poco. Quelle dei 5 stelle, contrarie all’opera, sono state bocciate. Approvate, invece, quelle a favore del partito del tondino e del cemento, che ha ricevuto un quanto mai scontato appoggio bipartisan.

Di questa sceneggiata ne avremo fatto volentieri a meno, lo abbiamo dichiarato giorni fa, poiché l’esito era scontato e non ci interessa francamente spenderci troppo parole. Giochi di palazzo e poltrone, equilibrismi e fanatismi li lasciamo volentieri ad altri. La storia, lo sappiamo, relegherà ognuno al posto che merita.

Questo teatrino costruito sulla nostra pelle si svolge mentre decine di fogli di via vengono notificati ancora in questi minuti da carabinieri e polizia a tanti della valle che quotidianamente si spendono nelle iniziative di contrasto all’opera devastatrice.

Continuiamo da noi. Da un cantiere di fatto fermo da oltre 400 giorni grazie alla nostra opera costante di presidio ed iniziativa, da dei lavori di allargamento che sfidiamo Salvini a far partire, così da poter toccare con mano cosa significa cantierizzare un territorio ostile.

La nostra storia, sui sentieri e nelle piazze, nei presidi e nelle assemblea, nei mercati e tra la gente la scriviamo noi.

Ci vediamo nella valle che Resiste!"

Un testo che da una parte dà il benservito ai grillini, cui si deve l'organizzazione di questa pagliacciata voluta per salvarsi la faccia e mantenere i voti dei Notav (senza però riuscirvi), dall'altra lancia un guanto di sfida (quanto pacifico non è da sapere) al Governo per il prosieguo dei lavori.

Categoria Cronaca
Attendere...