Corte dei Conti e Mef chiedono lo sgombero di CasaPound

Corte dei Conti e Mef chiedono lo sgombero di CasaPound

Nel quartiere Esquilino c'è un immobile, al civico 8 di via Napoleone III, che dovrebbe essere nella disponibilità del Miur ma che, invece, è occupato abusivamente da oltre 15 anni, determinando una perdita economica per le casse dello Stato e comunque una lesione al suo patrimonio immobiliare.

Lo ha sancito la Corte dei Conti, specificando che "tale danno va imputato, a titolo di responsabilità gravemente colposa, all'inerzia dei direttori pro tempore della direzione Roma Capitale dell'Agenzia del Demanio e ai dirigenti competenti pro tempore del Miur per non aver agito in via di autotutela amministrativa e per non aver coltivato le azioni civilistiche volte alla restituzione del bene e al risarcimento dei danni che, in via autonoma o nell'ambito di azioni penali o civili possessorie e petitorie mai intentate o mai coltivate, sarebbero stati liquidati in sede giudiziaria nonché per non aver richiesto l'indennità di occupazione "sine titulo" agli occupanti".

Un danno, sempre secondo la Corte dei Conti, che sarebbe quantificabile in 4 milioni e 600 mila euro.

Ma chi è che ha occupato abusivamente tale immobile senza averne titolo e senza pagare un euro? Casapound, organizzazione di estrema destra che, ultimamente, ha dichiaratamente ammesso di simpatizzare con l'ideologia fascista.

Per la viceministra all'Economia, Laura Castelli, "la liberazione dell'immobile occupato abusivamente da CasaPound da oggi è ancora più prioritaria", aggiungendo che "attendere oltre sarebbe offensivo per lo Stato e per i cittadini onesti.

Quel bene deve tornare alla collettività, per essere inserito, come già detto nelle settimane scorse, o in un piano di riqualificazione o in un piano di dismissioni del patrimonio pubblico, entrambi obiettivi prioritari di questo Governo".

"Stop ai privilegi - ha scritto su Facebook il capogruppo 5 Stelle al Comune di Roma, Giuliano Pacetti:


A questo punto il ministro dell'Interno Matteo Salvini dovrà dare una risposta ad un problema che in passato aveva indicato come non urgente. Potrà ancora rimandare , a questo punto?

Categoria Cronaca
Attendere...