Salvini promuove fake news... anche sulla flat tax

Salvini promuove fake news... anche sulla flat tax

Il sito dell'Ansa riporta il seguente passaggio dell'intervista rilasciata questo lunedì in esclusiva da Salvini: "I litigi non piacciono a nessuno. Io mi tappo la bocca e le orecchie e guardo avanti, non ascolto rumori di fondo e cerco di portare avanti dei decreti".

Tra le priorità di Salvini vi è prima di tutto la flat tax, da lui definita "la frontiera su cui peserò quanto va avanti il governo". Poi il sito riporta il seguente passaggio ripreso testualmente:

L'unico modo per ridurre il debito è crescere e ridurre le tasse: per questo "quello che mi sta a cuore è una rivoluzione alla Trump".

Innanzitutto, la "rivoluzione alla Trump" prevede una tassazione unica, che in Italia non è possibile applicare a meno di non aver cambiato prima la Costituzione. E già questa è una falsa notizia che Salvini dà ai suoi sostenitori.

La seconda riguarda la riduzione del debito che, certamente, non può non passare dalla crescita, ma non è per nulla scontato che sia favorita dalla riduzione fiscale. Piuttosto, è più facile che accada il contrario, ed a dimostrarlo è proprio la "rivoluzione alla Trump".

Il disinformato o bugiardo Matteo Salvini, non sa o fa finta di non sapere che la "rivoluzione alla Trump" ha aumentato il deficit pubblico degli Stati Uniti, che per la prima volta nella storia, ad inizio 2019, ha superato i 22 trilioni di dollari nella rilevazione di febbraio del Dipartimento del Tesoro USA.

"Dal gennaio del 2017, immediatamente dopo l'elezione dell'attuale presidente Donald Trump, il debito pubblico Usa - hanno evidenziato diversi osservatori - è cresciuto di oltre 2mila miliardi di dollari, anche a seguito dei generosi incentivi fiscali promossi dalla nuova amministrazione". (fonte trend-online.com)

Categoria Economia
Attendere...