Il Real Madrid vince anche l'edizione 2017/2018 della Champions League, la terza di fila

Il Real Madrid vince anche l'edizione 2017/2018 della Champions League, la terza di fila

Della finale di Champions disputata sabato a Kiev si può dire che è stata per tutto il primo tempo una partita abbastanza noiosa e che, nella ripresa, il risultato finale è stato determinato grazie a due errori che hanno dell'incredibile.

Si può dire anche che il Real Madrid ha sconfitto il Liverpool, è un fatto. Ma se si vuole essere precisi, sarebbe anche più corretto dire che è stato il portiere del Liverpool, Loris Karius, a sconfiggere, causa due papere colossali, la propria squadra, incidendo pesantemente sull'esito del match.

Al 51' Karius cerca di far ripartire l'azione, dopo aver preso la palla, rilanciandola con una mano verso un proprio compagno. L'azione si svolge nell'area di rigore del Liverpool. Karius non si accorge che Benzema è nelle vicinanze. Il suo rinvio è a mezza altezza e Benzema allunga una gamba per intercettarlo. Ci riesce e la palla finisce in rete. Il Real Madrid passa in vantaggio con il risultato di 1-0.

L'altra papera è all'83' con il risultato di 2-1 in favore del Real. Gareth Bale, subentrato a Isco al 61' ed autore tre minuti dopo della rete del vantaggio realizzata con una magnifica rovesciata al volo su cross di Marcelo, tira da circa 30 metri.

Il tiro da fuori è una caratteristica del gallese. I suoi tiri sono potenti e spesso micidiali. In questo caso, il tiro era potente sì, ma centrale. Karius, per tentare di pararlo, ha dovuto solo alzare le mani. Purtroppo per lui, invece che intervenire con i pugni chiusi, le sue mani erano aperte. La palla gli ha piegato le dita ed è entrata in rete.

Il Real Madrid, con il secondo regalo di Karius, si porta sul 3-1 e la partita non ha più nulla dire.

Il Liverpool aveva rimesso in piedi l'incontro con una rete di Mané al 55', il migliore dei suoi. Ma è stato tutto inutile. Nonostante l'impegno dimostrato, gli inglesi hanno dovuto fare i conti con l'infortunio di Salah che dal 31' li ha costretti a privarsi del loro calciatore più in forma. Inoltre, Firmino, determinante in altre occasioni, a Kiev è stato completamente assente dal gioco per tutti i 90'.

Inutile dire che una finale è sempre una finale, ma macchiata da due errori tecnici che non si vedono neppure in una stessa partita della nostra Serie B, diventa, per forze di cose, una mezza finale, specialmente se di Champions.

In ogni caso, da sottolineare i record che comunque rimangono, con Cristiano Ronaldo, ieri non brillantissimo, che diventa il primo calciatore ad aver vinto ben 5 finali di Champions. Il Real Madrid, inoltre, diventa l'unica squadra ad aver vinto per due volte di seguito almeno tre finali di Champions in fila. La prima serie appartiene agli albori della Coppa, con ben cinque finali vinte consecutivamente dal 1956 al 1960.

Gareth Bale, quasi inutile dirlo, con le due reti segnate è stato nominato miglior giocatore in campo.

Categoria Sport
Attendere...