Il Broselow Tape in aiuto per le emergenze pediatriche pre hospital

Il Broselow Tape in aiuto per le emergenze pediatriche pre hospital

Come sicuramente molti di voi sapranno, il bambino non può e non deve essere considerato un piccolo adulto. Ciò significa, che tutti i presidi e i farmaci utilizzati per un uomo di 30 anni non potranno mai e poi mai essere utilizzati in egual misura su di una bambinetta di 6 anni o, a maggior ragione, su di un lattante. Per chi non conosce approfonditamente il campo pediatrico, questo problema potrebbe rappresentare uno scoglio duro da dover sorpassare.

A complicare il tutto ci pensa anche la rapida crescita che i bambini effettuano durante i loro primi anni di vita. Questa rapida crescita fa si che i dosaggi dei farmaci siano espressi in base al peso e quindi molto difficili da ricordare se non si è più che abituati a trattare i pazienti pediatrici.

Ragionare su tutto questo richiede parecchio tempo, tempo che in emergenza probabilmente non possiederemo. Per questa serie di motivi nel mondo anglosassone da alcuni anni, e in Italia da un po' meno, è venuto in aiuto un particolare "regolo graduato" che, posto al fianco di un bambino, oltre a dare le misure quasi esatte del paziente, fornisce tutta una serie di informazioni su quali dosaggi utilizzare e quali misure di strumenti siano più adatte a quel caso specifico.

Questa sorta di "bambinometro" si chiama Broselow Tape ed è suddiviso in 7 sezioni di colori diversi, ciascuno dei quali identifica gli intervalli di dimensioni del bambino.

In questo modo l'operatore è in grado di riconoscere il peso presunto e quindi identificare con rapidità i presidi di emergenza che corrispondono alla taglia del bambino ( ad esempio la dimensione del tubo endotracheale ). Inoltre conoscendo il peso presunto, è possibile disporre di dosi precalcolate di farmaci per la rianimazione.

Categoria Salute
Attendere...