Marchionne festeggia con l'Investor Day, la Fiom replica con il Workers Day

Marchionne festeggia con l'Investor Day, la Fiom replica con il Workers Day

Il 1 giugno è giorno di celebrazioni per FCA, con l'Investor Day in cui Fiat Chrysler Automobiles presenterà il nuovo piano industriale dell'azienda. Sergio Marchionne illustrerà i risultati del gruppo, fissandone gli obiettivi per il prossimo futuro.

Per tale motivo, la Borsa sta premiando il titolo FCA grazie alle voci secondo cui sarebbe giunto il momento per mettere in atto lo spinoff di Alfa Romeo e Maserati, senza dimenticare che anche per Jeep in passato è stata ventilata la stessa ipotesi. Forbes e Bloomberg, in due recenti articoli, hanno ricordato questa eventualità.

Quello che dirà Marchionne, in parte, è già noto: progressivo azzeramento del debito, aumento dei ricavi, aumento degli utili, spin off di Magneti Marelli con la quotazione sul mercato di Milano. Insomma, una giornata di festa... o quasi.

A pensarla diversamente sono coloro che lavorano all'interno della realtà FCA, almeno coloro che lavorano in Italia, denunciando una situazione difficile all'interno di ogni stabilimento.

Per questo, venerdì 1 giugno, la Fiom Cgil affiancherà all'Investor Day il Workers Day: una giornata di mobilitazione in tutti gli stabilimenti FCA, Cnhi e Magneti Marelli, per ricordare che i risultati sbandierati da Marchionne sono stati raggiunti anche grazie ai lavoratori e per chiedere il miglioramento delle loro condizioni.

Il Workers Day sarà introdotto dall'appuntamento di giovedì 31 maggio in piazza Castello a Torino alle ore 10, dove si terrà un'assemblea pubblica. Il giorno dopo, la protesta in tutti gli stabilimenti.

Occupazione, investimenti, innovazione, diritti, i temi su cui farà leva la giornata di mobilitazione indetta dal sindacato dei metalmeccanici della Cgil.

Categoria Economia
Attendere...