Le scuse in ritardo di Salvini per la sua stretta di mano ad un "delinquente"

Le scuse in ritardo di Salvini per la sua stretta di mano ad un delinquente

Chi è la persona a cui il ministro Salvini, nella foto in alto, stringe la mano, alla festa per i 50 anni della curva Sud del Milan? È Luca Lucci, uno dei "capi" della curva rossonera, che solo pochi mesi fa è stato arrestato per traffico di droga, patteggiando poi una pena a un anno e mezzo di reclusione.

Secondo quanto riporta il Corriere della Sera, Lucci "era stato ripreso mentre sembrava trattare un grosso carico di droga all'esterno del Clan di Sesto San Giovanni, locale-ritrovo degli ultras rossoneri. Nell'inchiesta sono coinvolte bande albanesi e calabresi, e la materia prima (l'accusa parla di circa 600 chili di droga) arrivava da Balcani, Spagna e Sud America."

Lucci, inoltre, nel 2006 era già stato condannato per aggressione nei confronti di un tifoso interista che, a causa di ciò, aveva poi perso un occhio e qualche tempo dopo si suicidò.

A chi gli aveva fatto notare che il caloroso saluto al delinquente era forse in contraddizione con la sua presunta lotta alla criminalità, il ministro dell'Interno Salvini aveva detto:

«Io stesso sono indagato. Sono un indagato in mezzo ad altri indagati.

Io sono per il tifo corretto, colorato e colorito. Episodi di violenza non mi appartengono e non appartengono a nessuno sportivo.

Questi tifosi sono persone perbene, pacifiche, tranquille. Loro portano colore con un coro, un tamburo, una bandiera. La violenza è un'altra cosa.»

Le critiche alla stretta di mano e alle successive dichiarazioni del vicepremier non sono diminuite con il passare dei giorni. Alle critiche dell'opposizione si sono poi aggiunte anche quelle di alcuni membri del Governo,a rea 5 Stelle. E così, con alcuni giorni di ritardo, oggi è arrivato il dietrofront di Matteo Salvini che ha dichiarato:

«Era la prima volta che lo incontravo. Ogni giorno faccio foto con centinaia di persone e ovviamente non chiedo a quelli che mi fermano a feste, incontri, cene o in strada, il certificato penale», aggiungendo che non si sarebbe fatto ritrarre con Lucci se avesse saputo dei suoi precedenti penali.

Bene! Ma allora, perché Salvini non ha detto queste parole fin dall'inizio?

Categoria Cronaca
Attendere...