Il Turkmenistan, repubblica dell'Asia centrale resasi indipendente dall'Unione Sovietica nel 1991, fino a questo momento ha visto solo due presidenti alla guida del paese.

L'ultimo è Gurbanguly Berdimuhamedov, eletto per la terza volta con una maggioranza sconcertante: 98% delle preferenze!

Politico dall'elevato culto della personalità e uomo di fiducia del presidente russo Putin, Berdimuhamedov avrà l'incarico garantito per altri sette anni grazie a una modifica apposta alla Costituzione.

Il Turkmenistan è una delle migliori economie della sua area, ma rimane pur sempre isolato e afflitto da un'incipiente disoccupazione ed occupa le ultime posizioni nelle classifiche sulla libertà di stampa.