Dopo 6 giorni concessa l'autorizzazione alla Lifeline per l'attracco a Malta

Dopo 6 giorni concessa l'autorizzazione alla Lifeline per l'attracco a Malta

Il primo ministro maltese, Joseph Muscat ha organizzato una conferenza al Castille, per dichiarare che Malta consentirà alla nave Lifeline di entrare in uno dei suoi porti. Il permesso è stato accordato dopo l'impegno di otto nazioni di accogliere i migranti a bordo. Lo sbarco è previsto intorno alle 18 di oggi.

I paesi che accoglieranno i profughi sono Francia, Italia, Lussemburgo, Portogallo, Irlanda, Paesi Bassi, Belgio e la stessa Malta, senza però aggiungere le quote di migranti che ciascun Paese si è impegnato a ricevere.

Inoltre, il premier maltese ha detto che la nave Lifeline sarà posta sotto sequestro con l'ipotesi di aver violato il codice marittimo internazionale e che un'indagine sarà avviata anche nei confronti della Mission Lifeline, la Ong tedesca che la gestisce.

Questo il commento immancabile del "garantista" ministro dell'Interno italiano Salvini

Categoria Esteri
Attendere...