Il governo Renzi doveva dare una risposta il prima possibile, ma non sembra essere così. Solo dopo aver esaminato la legge di Stabilità, la Commissione Bilancio della Camera prenderà in esame la questione dei piccoli risparmiatori truffati dal decreto Salva Banche. Intanto, alcuni di loro hanno iniziato a trasferire i soldi, quelli rimasti, del proprio conto corrente su altre banche diverse, abbandonando Banca Marche, Etruria, CariFerrara e CariChieti. Ma anche se un intervento ci sarà, azionisti e soprattutto obbligazionisti sono convinti che non solo non consentirà loro di riavere il proprio capitale, ma gli impedirà pure di adire le vie legali per tutelari i propri interessi.