Cristiano Ronaldo elimina la Juventus dalla Champions League

Cristiano Ronaldo elimina la Juventus dalla Champions League

Inutile sprecare molte parole su quello che è successo ieri allo Allianz Stadium tra Real Madrid e Juventus per la gara di andata dei quarti di finale della Champions League 2018.

In campo c'era un marziano, si chiama Cristiano Ronaldo, vestiva la maglia del Real ed il Real ha vinto. Tutto qua. Il marziano, all'inizio del match si è solo limitato ad allungare un piede e questo gli è stato sufficiente per mettere la palla alle spalle di Buffon. L'arbitro aveva fischiato l'inizio della partita solo da 3 minuti ed il Real era già in vantaggio per 1-0!

Per tutto il primo tempo la Juventus ha cercato di pareggiare, riuscendo solo a far fare bella figura ad Higuain. Il Real ha lasciato giocare i bianconeri ma quando, ogni tanto, decideva di andare in attacco per la Juventus erano problemi, tanto che persino Kroos ha colpito una traversa a Buffon battuto.

Nel secondo tempo, il marziano riceve un cross dalla sinistra, ultimo sussulto di un'azione che aveva visto il Real Madrid andare vicino al raddoppio. Nel momento stesso in cui la palla parte, il marziano inizia a coordinarsi per effettuare una rovesciata. Barzagli che gli è a fianco ha solo il tempo di girare appena la testa per vedere cosa diavolo stesse combinando. La palla arriva in mezzo all'area ed il marziano è già in volo, con la schiena parallela al terreno, per colpirla di collo pieno e mandarla alle spalle di un incredulo Buffon che, come gran parte dei giocatori in campo, ancora non si era reso conto cosa diavolo Ronaldo stesse combinando.

Era il 64' e la partita si era conclusa proprio in quel momento. Inutile parlare del secondo giallo a Dyabala e della sua espulsione, inutile parlare del gol di Marcelo, che ha portato il risultato sul definitivo 3-0, quasi dieci minuti dopo.

Ormai la partita era già finita ed aveva espresso il suo verdetto per manifesta inferiorità degli avversari che si sono trovati di fronte un marziano. Impossibile vincere, inutile pensare di credere di poter ribaltare il risultato nella gara di ritorno.

Quello che però fa sorridere, va detto, è la quantità di denaro che la Juventus paga ai suoi presunti campioni Higuain e Dybala... dei giocatori che ieri sera, al confronto del marziano, sono sembrati calciatori poco più che normali, persino imbarazzanti, come il presunto erede di Messi che ha corso avanti e indietro per il campo mostrando niente di più che impegno e volontà, senza riuscire, neppure una volta, a produrre qualcosa da poter essere classificato come invenzione.

Per la cronaca, anche nell'altro quarto di finale nessuna sorpresa: il Bayern, in trasferta ha vinto 2-1 sul Siviglia, in attesa che mercoledì anche Manchester City e Barcellona sbrighino le loro pratiche contro Liverpool e Roma. Chi siano le quattro squadre più forti al mondo, in questo momento, lo sappiamo già.

Mauro Sartini
Categoria Sport
Attendere...