Niente pensione anticipata per chi ha rate insolute con l'APE volontaria

Niente pensione anticipata per chi ha rate insolute con l'APE volontaria

Chi possiede rate di prestiti insoluti per più di 90 giorni potrebbe non riuscire ad accedere all'APE volontaria.

E' quanto emerge dalle ultime novità provenienti dalla stampa. Un'indiscrezione che in realtà appare più come una conferma, visto che il prestito pensionisto resta legato ai criteri di mercato.

Inevitabile quindi che la sua concessione passi per l'analisi della situazione creditizia personale e per la mediazione della centrale dei rischi.

Una prospettiva, però, che potrebbe lasciar fuori dal meccanismo di tutela proprio alcuni di coloro che ne avrebbero maggiormente bisogno!

Per maggiori approfondimenti
Stefano
nella categoria Economia
Attendere...